Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Primavera di voci giovani

Esibizione di cinque cori emergenti del FVG.
(ph. USCI FVG)
Cormòns
Teatro Comunale, via Sauro 17
09/05/15
20.45

Negramaro, Pentatonix e Mika saranno alcuni dei riferimenti di un concerto che presenterà il lato pop della coralità e la sua adrenalinica carica giovanile, che all'energia e al ritmo di brani accattivanti »prestati« alla polifonia accosta interpretazioni altrettanto interessanti dei classici moderni della letteratura scandinava e italiana, ma anche i colori del repertorio popolare o di ispirazione folk. Saranno questi i contenuti della serata di gala di Primavera di voci giovani, seconda edizione di un'iniziativa biennale dell'Usci Friuli Venezia Giulia che premia i traguardi e i progressi della coralità giovanile in regione.

Alla rassegna – organizzata con la collaborazione dell’Usci Gorizia, il patrocinio del Comune di Cormons e il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia – partecipano cinque gruppi corali giovanili selezionati dalle rispettive associazioni: una vetrina della coralità giovanile nella nostra regione e, al tempo stesso, un’importante occasione formativa di incontro e di confronto tra realtà corali emergenti.

La seconda edizione della rassegna verrà aperta dal Gruppo giovanile Gialuth di Roveredo in Piano, diretto dallo “Spritz for five” Nicola Pisano. Sarà piacevolmente pop il programma di questo coro nato nel 2012 e formato da giovani tra i 12 e i 30 anni. È pop anche la vocazione e l’indirizzo principale dell’emergente gruppo triestino Anakrousis, diretto da Jari Jarc, che per il suo debutto in questo contesto presenterà un programma internazionale. Il Bachmann Choir di Tarvisio, diretto da Alberto Busettini, è reduce dall’entusiasmante esperienza del festival di cori scolastici Festival di primavera a Montecatini e rappresenterà la coralità scolastica con brani di stili diversi, derivati dal percorso didattico di approfondimento del canto corale ad ampio raggio. Un ottimo esempio di valida attività corale all’interno della scuola è anche il Coro giovanile del Liceo scientifico G.Oberdan di Trieste che sotto la guida di Stefano Klamert esplora un repertorio che spazia tra i generi più vari, da Mozart ai Coldplay.

La rassegna verrà conclusa  in modo spettacolare dal Coro giovanile dell’Usci Gorizia, risultato di un progetto policorale chiamato “Trasparenze” e dedicato quest’anno al compositore Ariel Ramìrez con lo studio della Misa Criolla e di Navidad Nuestra, sotto la direzione di Gianna Visintin. L'organico è formato dai cori:  Gruppo giovanile Audite Juvenes di Staranzano, Coro giovanile Io Tu Noi di Villesse, Coro giovanile Arcobaleno di Mossa, Coro giovanile La Foiarola di Poggio Terza Armata, Coro giovanile Note in Crescendo di Ronchi dei Legionari.