Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Young

E vissero felici e contenti

A cura della compagnia "I Burattini Cortesi" di Bergamo.
I-BURATTINI-DELLO-SPETTACOLO-...-E-VISSERO-FELICI-E-CONTENTI-.jpg
Pasiano di Pordenone
Teatro Gozzi, piazza De Gasperi
08/03/15
16.15

Classica ed avvincente è la trama di questa favola: una bella Principessa ed un dolce e mite Pastore si amano, ma il loro amore viene tenacemente contrastato da un  prepotente Cavaliere di ventura, il Principe  KorvaK.

Affiancato dal suo servile e codardo Consigliere  Mortimer e forte delle perfide magie escogitate per lui dalla vecchia Strega Micillina, il losco personaggio sembra aver la meglio sui  due giovani innamorati.

Provvidenziale sarà l’intervento di Gioppino Zuccalunga.

Sostenuto dall’affetto caloroso dei bambini, il nostro eroe non esiterà ad affrontare in duello l’arrogante Cavaliere senza scrupoli, dando una bella e sonora lezione anche all’arcigna Strega ed al suo Lupo parlante.

Per la gran gioia di tutti, lo spettacolo si concluderà in bellezza con il balletto finale dei  protagonisti positivi.

Spontaneo, forte ed immediato è il coinvolgimento emotivo dei giovani spettatori nella vicenda narrata dalle intramontabili “teste di legno” .

Un’occasione di vero incontro con la magia del teatro.

La  compagnia, fondata nel 1982 da Daniele Cortesi e Mariateresa Zanoni,  agisce  da sempre a livello professionistico e , in questi  trent’anni di intensa e proficua attività, si è affermata tra le più qualificate interpreti dell’antica Arte del teatro delle teste di legno.

Nel solco della miglior tradizione teatrale, Daniele Cortesi  cura tutti gli aspetti delle proprie produzioni: dalla costruzione dei burattini, finemente scolpiti nel legno, alla confezione dei loro ricchi  costumi , dalla pittura degli scenari alla scrittura dei canovacci, dalla regia alla  realizzazione  e al decoro  della struttura teatrale, la  “ baracca”,  che si presenta  come un vero e proprio teatro, corredato di quinte , fondali, sipario  e luci di scena.

In ogni  spettacolo i burattinai  danno vita e voce ad una decina di  personaggi,  animati con grande precisione per essere il più verosimili possibile.

L’equilibrio raggiunto tra continuità e rinnovamento nonché una  particolare attenzione per il mondo dell’infanzia, hanno valso alla compagnia importanti riconoscimenti di pubblico e di critica.