Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Orchestra Sinfonica del Conservatorio "G. Tartini"

conservatorio.jpg
Trieste
Sala De Banfield Tripcovich
13/12/14
20.30

Festeggia 111 anni di attività accademica il Conservatorio Tartini di Trieste, fondato agli inizi del secolo scorso, nel 1903. Novanta docenti sono stabilmente in organico al Conservatorio, per 661 studenti iscritti e una percentuale studenti – popolazione pari al 28% (+455 rispetto al rapporto col territorio degli altri istituti musicali del Nordest), con la più alta percentuale complessiva di studenti stranieri in Italia, 82 iscritti (+ 110,25% rispetto al resto del Nordest).

«Il Tartini – sottolinea il direttore del Conservatorio Massimo Parovel – è anche l’Istituto di studi musicali che vanta la maggiore mobilità di studenti e docenti da e verso altre Accademie musicali d’Europa, grazie ai 64 accordi di cooperazione internazionale attivi con altrettante istituzioni europee. Proprio per la specifica collocazione geopolitica della città di Trieste e per la rilevante percentuale di studenti provenienti da altri Paesi, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ha autorizzato il Conservatorio Tartini a svolgere alcuni corsi anche nelle lingue inglese, tedesca e slovena».

«Alle soglie dell’inaugurazione ufficiale dell’Anno Accademico 2014-2015 – spiega il presidente del Conservatorio Tartini Mario Diego – siamo lieti di festeggiare ben 82 Diplomati nel corso del 2014, 36 dei quali con il massimo dei voti, ai quali saranno consegnati premi speciali di enti e istituzioni triestine e regionali, in occasione della serata inaugurale di sabato 13 dicembre».

E sabato, a scandire l'inaugurazione ufficiale dell'Anno Accademico (ore 20.30, Sala De Banfield Tripcovich con ingresso aperto alla città), sarà il concerto affidato all'Orchestra Sinfonica degli studenti del Tartini, con un programma che prevede il Concerto n. 5 per Pianoforte e Orchestra, op. 73 “Imperatore” di Ludwig van Beethoven e l’esecuzione di West Side Story: danses dymphoniques (1961) di Leonard Bernstein. Previsto l’apporto di un giovane talento, Nicola Losito, come solista della prima parte del programma diretto da Antonino Fogliani, titolare della cattedra di Direzione d’Orchestra, che nelle scorse settimane assieme  agli allievi del corso ha affrontato una tournée, culminata nell’esibizione di Brno con l’orchestra dei Virtuosi Brunenses.