Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Trieste chiama Napoli

gigi_finizio.jpg
Trieste
Politeama Rossetti, Largo Gaber 1
29/04/14
20.30

Uno spettacolo non solo musicale che racconterà attraverso le canzoni popolari Triestine e Napoletane più amate, coreografie e balletti, interventi comici, interviste e proiezioni video la storia di due Città unite dal mare, dal caffè, dalla pizza e dall'amore per la grande melodia. 

“La pizza e il caffè – ha spiegato il direttore artistico, Alex Bini, che presenterà la serata assieme a Federica Gessa - costituiranno il filo conduttore di uno spettacolo non solo musicale che ruota intorno alla malinconia, affrontata con un pizzico di umorismo e allegria, tipiche dello spirito di Napoli e di Trieste, la città del "Viva là e po' bon". Ma non vogliamo cadere nel solito cliché. Prendendo il la da due temi così cari a tutta Italia e comuni a Trieste e a Napoli, parleremo di terre "lasciate", per lavoro o per amore e racconteremo, anche attraverso testimonianze dirette, interviste in sala e videoproiezioni, la storia di due Città unite dal mare. Ripercorreremo insieme gli anni del "primo forno a legna" realizzato nella prima pizzeria napoletana inaugurata a Trieste e scopriremo come Trieste e Napoli siano strettamente legate, anche dal caffè. E canteremo. Grazie a d autentiche bandiere della canzone Popolare triestina, intesa nel senso più alto e nobile del termine in quanto patrimonio culturale di un’intera Comunità, canteremo in coro le canzoni popolari più belle della tradizione Triestina e Napoletana e, sempre per mezzo di interventi musicali, coreografie, balletti e tanta musica, racconteremo come in tanti, troppi, siano costretti ancora oggi a dire addio alle amate terre natíe”. Abbiamo voluto – aggiunge il dj e producer Mauro Manni - allestire una serata non al sapore di nostalgia e per questo a personaggi storici che rappresentano la canzone folcloristica Triestina e interpretano la musica popolare in maniera tradizionale, Lorenzo Pilat (che all'interno dello show sarà protagonista di un recital) e la Vecchia Trieste per il capoluogo giuliano ed Elena Centrone, Francesco Troise, Sharon Talarico, Giuseppe Carmignano per la melodia Napoletana e la classica canzone partenopea, espressioni giovani e attuali della musica come il fenomeno da milioni di clic sui social network Massimiliano Cernecca in arte Maxino per Trieste e – per la prima volta a Trieste, attesissimo dai moltissimi fan triestini – Gigi Finizio, autentica leggenda in coppa ‘o Vesuvio nonostante la giovane età e noto al grande pubblico per le sue apparizioni al Festival di Sanremo. Non mancherà naturalmente un angolo dedicato al buonumore con la verve del notissimo cabarettista e imitatore Flavio Furian.
"Trieste chiama Napoli" – illustra l'ideatrice del progetto Giuseppina Mercato della Cromo Agency - si propone di essere qualcosa di più di un concerto o un happening culturale: intende porre una riflessione sul movimento di genti e idee che, grazie alla loro forza di volontà e allo spirito di sacrificio, hanno saputo diffondere in tutto, ma davvero tutto, il mondo il Belcanto associato alle pietanze più famose: la pizza e ‘na tazzulella ‘e café!
Abbiamo voluto assumerci un rischio invitando in una sede prestigiosa come il Politeama Rossetti e fare un regalo ai tantissimi Napoletani che risiedono e lavorano a Trieste e in regione portando nella loro nuova casa un pezzo di Napoli e un big come Gigi Finizio e allo stesso tempo fare un regalo anche ai Triestini e alla Città che così bene li e ci ha accolti. Non è casuale quindi, per favorire la partecipazione alla serata, la scelta del martedì, giornata tradizionalmente di chiusura settimanale delle pizzerie. L’idea è di rendere questa serata di amicizia un evento annuale e, sulla scia del successo del profilo facebook che abbiamo aperto per l’occasione far crescere ulteriormente il Gruppo Trieste chiama Napoli per farlo diventare un’associazione culturale vera e propria dedicata alla cultura di quelle che per me e molti miei concittadini sono diventate le “nostre” due Città”.
Ricchissimo il cast della serata che in oltre due ore e mezza di grande spettacolo nonstop ci aiuterà a raccontare la storia musicale e culturale di due Città così vicine e così tanto amate – conclude Bini: direttamente da Napoli, per la prima volta, si esibirà a Trieste Gigi Finizio e da Trieste saranno ospiti Lorenzo Pilat, Maxino & Flavio Furian, l'Orchestra Vecia Trieste, Elena Centrone, Francesco Troise, Sharon Talarico, Giuseppe Carmignano, Caterina Biagi, la Scuola di Ballo Salice Verde, Emporio Danza, Luca Cocolet ed Emanuela Lazzaro, Mauro Manni e tanti altri ospiti e sorprese.