Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Miniere

Miniere.jpg
Cervignano del Friuli
Teatro Pasolini, piazza Indipendenza 33
15/04/14
21

Miniere racconta con la forza del teatro e il respiro della musica la storia di una comunità di minatori in un piccolo paese sperduto tra le montagne, Cave del Predil. La vita del paese dipende dall’esistenza di una grande cava di zinco e piombo che però nel 1991 viene chiusa, come tanti altri giacimenti d’ Italia. Chiudere la miniera significa far morire il paese, perdere un lavoro sicuro, la propria casa, tutto. Inizia così uno sciopero che coinvolge l’intera comunità: i minatori occupano la miniera per 17 giorni, le donne li sostengono, manifestando in paese, sempre in prima linea. La lotta però termina con una sconfitta. La miniera chiude.

Dopo tanti anni, il paese si è svuotato, ma molti di loro ancora vivono lì, ancora orgogliosi di quel loro amato e odiato lavoro, che li lega profondamente a quella montagna, a quelle gallerie buie che hanno percorso per tutta una vita, e che ancora li fanno commuovere e vibrare.

L’attrice Aida Talliente e un giovane e ispirato musicista, Mirko Cisilino, attraversano una scena dove tre soglie di legno diventano molti luoghi: tombe, case, nicchie, porte, tra presente e passato. Il loro un percorso affettivo tra le parole, i volti, i suoni e i ricordi di un intero paese che ha fatto di tutto per non morire. Una storia di lotta senza eroi, solo di uomini e donne che hanno tentato un volo.