Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

In streaming

Cultura e Spettacolo
15 gennaio 2021

Sacile, al via le audizioni di Piano FVG

 a cura della redazione
Primo concorso al mondo a puntare su esecuzioni in diretta su una piattaforma appositamente realizzata per l’occasione
CONDIVIDI
Cultura e Spettacolo
15 gennaio 2021 della 
redazione

Sono partite ufficialmente a Sacile le selezioni del Concorso pianistico internazionale del Friuli Venezia Giulia PIANO FVG, che ogni due anni riunisce a Sacile giovani e talentuosi pianisti provenienti da tutto il mondo. Il Concorso - realizzato con il Comune di Sacile, la Regione FVG-Assessorato alla Cultura e Fondazione Friuli e la partnership di Fazioli pianoforti – ha dovuto quest’anno riformulare le sue modalità di svolgimento con l’ideazione di una speciale piattaforma certificata di live streaming per lo svolgimento delle audizioni di questa prima fase. Sono oltre 70 i concorrenti provenienti da ben 16 Paesi, tutti preparati da alcuni tra i più illustri concertisti e docenti al mondo.

«La forte partecipazione ci ha stimolati a cercare una nuova modalità di svolgimento del Concorso – spiega il direttore artistico e ideatore di Piano FVG, Davide Fregona –: in questa prima fase le selezioni sono via web ma mantengono i più alti standard di esecuzione e di ascolto». Piano Fvg è il primo al mondo a sperimentare la rete globale dei Concorsi con esecuzioni in diretta su una piattaforma live streaming appositamente realizzata per l’occasione.

Le audizioni, in diretta e senza interruzioni, arrivano da prestigiose sale da concerto sparse nel mondo tra Milano, Salisburgo, Pechino, Londra, Mosca, Seul, per citarne alcune. Ma in questi giorni anche Sacile diventa sede delle selezioni: al Teatro Zancanaro fino a domenica si esibiscono a platea vuota una serie di concorrenti provenienti tanto dall’Italia che dall’estero.

L ’eccezionalità di queste prove in presenza è stata salutata dall’assessore regionale Tiziana Gibelli e dal sindaco di Sacile, Carlo Spagnol, presenti per l’occasione con il direttore Davide Fregona e la presidente del Distretto Culturale Dory Deriu Frasson. «Affrontare le difficoltà con coraggio e determinazione – rileva Gibelli – rappresenta molto spesso una sfida che, nel caso del Concorso pianistico internazionale Piano FVG è stata ampiamente vinta. Le misure di contenimento dovute alla pandemia non hanno, infatti, fermato la manifestazione che, grazie alle nuove tecnologie, si svolge parzialmente on line attraverso l’utilizzo di una piattaforma web. Un’ulteriore dimostrazione – conclude l’Assessore - di come le associazioni della nostra regione con pazienza e tenacia hanno saputo reinventarsi ed offrire al pubblico un’offerta culturale di qualità».

Parole di incoraggiamento e di soddisfazione anche da parte del sindaco: «Sacile accoglie questa importante iniziativa in un momento particolare. Poter recuperare e ridare slancio alla cultura attraverso la musica è per noi una sfida e una responsabilità che abbiamo assunto con grande determinazione. Crediamo fermamente che oggi più che mai sia indispensabile essere in grado di ripensare e inventare nuove forme di promozione e di divulgazione delle iniziative. E Piano FVG – vera e propria eccellenza della Città di Sacile che negli anni ha portato il suo nome in giro per il mondo - si è dimostrato in grado di interpretare appieno questo mandato».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I concorrenti che supereranno questa prima fase si incontreranno in primavera a Sacile per le successive audizioni che prevedono l’esibizione al Teatro Zancanaro con l’Orchestra di Stato della Romania.

Commenti (0)