Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

In tutto 17.950 euro

Attualità
29 dicembre 2020

Palmanova, assegnati i contributi alle associazioni

a cura della redazione
Suddivisi tra 20 realtà impegnate nel mondo dello sport e del tempo libero
CONDIVIDI
37603
(ph. Comune di Palmanova)
Attualità
29 dicembre 2020 della redazione

Ammontano a 17.950 euro i contributi comunali che il Comune di Palmanova ha stanziato per l’anno 2020 a 20 associazioni del mondo dello sport e del tempo libero.

Nel dettaglio 950 euro all’A.S.D. Palmascacchi, 800 euro all’A.S.D. Futura Palmanova, 3.500 euro all’A.S.D. Libertas Friul Palmanova, 450 euro all’A.S.D. Jalmicco Corse e altrettanti all’Accademia Nuova Esperienza Teatrale. Altri 300 euro andranno al C.A.I. sottosezione di Palmanova, 2.500 euro all’A.S.D. Palma Calcio, 550 euro al Club pescatori sportivi dilettanti "La Fortezza”, 400 euro all’A.S.D. Amatori Jalmicco Calcio, 300 euro all’A.S.D. Budo Life Centre Palmanova e 350 euro all’Unione Nazionale Veterani Dello Sport sez. Palmanova e 600 euro all’Associazione Sbandieratori di Palmanova - Giullari di Strada.

Proseguendo 2.500 euro andranno all’A.S.D. Bocciofila Palmanova, 1.700 euro all’A.D.S. Eventi Sportivi Palmanova, 550 euro al Gruppo Bastioni Bike, 400 euro al Gruppo Marciatori Palmanova, 800 euro all’Associazione Sportiva Dilettantistica C.5 Palmanova, 350 euro al Coral Scuba Club, 200 euro all’Associazione Dilettantistica Pescatori Sportivi di Palmanova e, infine, 300 euro all’A.S.D. Scuderia La Fortezza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Anche quest’anno, nonostante le difficoltà del momento, siamo riusciti a dare un aiuto concreto alle società sportive che operano a Palmanova. Nonostante i momenti di stop obbligato e i problemi collegati alla gestione del contagio, crediamo e speriamo in un 2021 di rinascita, durante il quale tutto torni alla normalità e i nostri ragazzi e sportivi possano ritrovare la gioa di stare assieme e svolgere le attività che più piacciono, in libertà”, ha dichiarato l’assessore comunale con delega allo sport, Mario Marangoni.

Commenti (0)
Comment