Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

L'opera di Carla Peras

Attualità
26 novembre 2020

Tapogliano, locande chiuse nel presepe al tempo del Covid

di Livio Nonis
La rappresentazione della Natività sui sassi colorati sarà allestita quest'anno all'aperto, sotto l'ulivo della chiesetta di Santa Margherita
CONDIVIDI
37098
La Chiesa di Santa Margherita e, a sinistra, l'ulivo sotto cui sarà collocato il presepe (ph. L. Nonis)
Attualità
26 novembre 2020 di Livio Nonis Image

Il Covid-19 si sconfigge anche con la caparbietà di non voler fermare le tradizioni: così deve aver pensato Carla Peras, l'artista naif che ogni anno realizza a Campolongo Tapogliano un imponente presepio con i personaggi dipinti sui sassi.

L'artista va personalmente a selezionare le pietre sulle rive del Torre e ogni anno il presepio viene costruito nella chiesetta di Santa Margherita, a Tapogliano in piazzale Esercito.

Per rispettare la normativa anti-Covid, l'artista continuerà la tradizione – giunta alla 19a edizione – realizzando la sua opera in prossimità della chiesetta e sotto un albero, l'ulivo che ha un profondo significato simbolico in quanto emblema della pace, della forza, della fede, del trionfo, della vittoria, dell’onore.

Da come ci è stato detto non mancheranno, oltre alla natività, i pastori: saranno valorizzati i contadini con fienili e tutto quello che si vede di una vecchia casa contadina; ci sarà anche una locanda ma sarà chiusa, simboleggerà questo momento storico, dove tutto è chiuso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giuseppe e Maria anche nel 2020 dovranno passare la notte in una fredda capanna. Cambierà la scenografia, non ci saranno gli effetti speciali, l'elettronica all'aperto è meglio non usarla.

Complimenti a Carla e alla Protezione Civile di Campolongo Tapogliano che anche quest'anno hanno fatto in modo che questo momento magico non venga meno. L'inaugurazione è prevista come al solito la domenica precedente al Natale, quest'anno sarà il 20 dicembre dopo la messa delle ore 11, mentre il presepe resterà allestito fino a domenica 10 gennaio 2021. Come da tradizione sarà sistemata anche una cassetta per le offerte che anche quest'anno saranno destinate alla casa “Via di Natale” di Aviano.

Commenti (0)
Comment