Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

All'assemblea elettiva di Firenze

Sport
09 novembre 2020

FIBS, il friulano Marcon confermato presidente nazionale

di Livio Nonis
Guiderà la Federazione Italiana di Baseball e Softball per il prossimo quadriennio. Il cervignanese Rigotto eletto presidente del Collegio dei Revisori dei Conti
CONDIVIDI
36883
Il nuovo Consiglio federale della FIBS
Sport
09 novembre 2020 di Livio Nonis Image

Alla 36^ Assemblea Elettiva, tenutasi alla Tuscany Hall di Firenze, Andrea Marcon è stato rieletto presidente della Federazione Italiana Baseball Softball per il quadriennio 2021-24: con il 58,51% dei voti ha superato il giornalista di Rai e Mediaset, Massimo De Luca, che ha ricevuto il 41,49% dei consensi.

Dopo l'elezione del presidente, l'assemblea ha eletto il nuovo Consiglio Federale, composto da Roberta Soldi, Barbara Zuelli, Marco Mannucci, Aldo Peronaci, Barbara Menoni, Luigi Cerchio e Gigi Mignola. I rappresentanti degli atleti saranno Alessandro Maestri e Daniela Castellani, mentre il rappresentante dei tecnici sarà Alessandro Cappuccini. Come presidente del Collegio dei Revisori dei Conti è stato eletto un altro friulano, Alberto Rigotto, direttore amministrativo dell'Udinese Calcio.

Andrea Marcon, nato a Montreal nel 1973, figlio di friulani emigrati in Canada per lavoro, è rientrato in Italia all'età di 8 anni e si è stabilito a Castions di Strada. Entrato nel mondo del softball come classificatore, è stato poi tecnico e nel 1992 ha festeggiato la vittoria nel campionato Italiano Ragazze con la Castionese. Intrapresa la carriera di arbitro nel 1993, si è ritirato nel 2010 dopo essere stato arbitro internazionale, in quest'anno è stato premiato come miglior arbitro italiano ed è stato anche premiato dall'allora assessore provinciale allo sport Mario Virgili. È l'unico friulano che è stato capace di arrivare ai vertici di una federazione nazionale e con queste elezioni vinte con buon margine ha riconfermato il suo valore.

Appena rieletto ci ha rilasciato una sintetica dichiarazione che dimostra chi è Andrea Marcon: “Il movimento ha scelto di premiare il lavoro e la determinazione che abbiamo messo in campo in questi quattro anni. È un impegno che prendo in vero spirito friulano: mi rimbocco le maniche e lavoro, lavoro e lavoro”.

In questi ultimi quattro anni c'è stato un appianamento del debito pregresso, ora di fronte a lui ci sono nuove sfide, le Olimpiadi di Tokio nel softball, ma anche la promozione a 360 gradi di questo sport.

Commenti (0)
Comment