Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dopo le gare a Caldonazzo

Sport
23 settembre 2020

Canoa, San Giorgio nuovamente al vertice nazionale

di Livio Nonis
Nella categoria under 14 la società del presidente Beggiato ha sbaragliato la concorrenza proveniente da tutta Italia
CONDIVIDI
36167
La squadra del San Giorgio a Caldonazzo con il Trofeo Canoa Giovani
Sport
23 settembre 2020 di Livio Nonis Image

San Giorgio trionfa nel Canoa Giovani 2020 e, dopo il secondo posto dell’anno scorso, ritorna a impossessarsi del Trofeo nazionale relativo agli Under 14, disputatosi a Caldonazzo, in Trentino.

È la settima volta negli ultimi otto anni che il trofeo arriva a San Giorgio di Nogaro. Dopo le gare del sabato relative al Trofeo delle Regioni vinto dal Friuli Venezia Giulia, la domenica mattina le gare sono partite con ritardo a causa del maltempo, con il programma ridotto alle gare sui 200 metri per imbarcazioni kayak e canadese singole e multiple.

Il San Giorgio, sotto la guida tecnica di Paolo Scrazzolo, ha potuto schierare equipaggi nelle tre categorie interessate, cadetti B, cadetti A e allievi B e in virtù di questa partecipazione è riuscito ad accumulare punti preziosi per la vincita finale che ha visto San Giorgio primo con 922 punti, secondo il Verbano 790, terzo Fiamme Gialle 591. Nella classifica finale si sono piazzati in una buona posizione anche CMM Trieste (quarto con 513) e la Timavo di Monfalcone (quinta con 502) su un totale di 68 società di tutta Italia.

San Giorgio è salito sul gradino più alto del podio in 13 gare, comprese quelle sui 2000 metri riservate ai campioni regionali, con Elisa Miolo nel C1 cadetti B e Rebecca Giglio nel K2 allievi B (in coppia con Francesca Greco della Timavo). Queste vittorie sono equiparabili al titolo italiano che però per gli U14 non è ufficialmente riconosciuto.

Al seguito della squadra c’erano molti genitori che con grande entusiasmo hanno potuto festeggiare con i figli per la vittoria conseguita dalla squadra friulana del San Giorgio che ha fatto razzia dei premi in palio, portandosi casa un K1, un C1, tre K4,20 e due pagaie che vanno a incrementare il parco imbarcazioni della società presieduta da Massimo Beggiato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per i giovani canoisti, molti dei quali alla loro prima trasferta, con due notti a dormire in tenda, è stata una bella esperienza che rimarrà impressa nella loro memoria come un magnifico momento di aggregazione seppur nel rispetto delle restrizioni dovute al Covid-19. 

Commenti (0)
Comment