Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Di nuovo operativo "L'Aquilone"

Attualità
18 settembre 2020

Ronchi, ripartito il Nido comunale

di Livio Nonis
Ripensati gli spazi e già avviato il reinserimento dei nuovi bambini
CONDIVIDI
36130
Le educatrici del Nido comunale
Attualità
18 settembre 2020 di Livio Nonis Image

Il 3 settembre ha riaperto le porte ai bambini il Nido Comunale d’Infanzia “L’Aquilone” di Ronchi dei Legionari.

Dopo un primo periodo di ri-ambientamento per i bambini già frequentanti lo scorso anno, sono iniziati gli inserimenti dei nuovi iscritti.

“È stato interessante vedere – fanno notare le educatrici – come, dopo un lungo periodo di isolamento legato al COVID-19, i bambini presentassero il desiderio di giocare, di incontrare vecchi e nuovi compagni, di conoscere nuovi spazi e materiali di gioco. Naturalmente la pandemia ha condizionato sia l’organizzazione della giornata, che lo strutturarsi dei gruppi di bambini e le norme sanitarie a cui attenersi. È sorta la necessità di dividere gli spazi per formare “gruppi bolla” in modo da non far interagire tra di loro i vari gruppetti di bambini; ciò ha implicato l’individuazione di spazi specifici e separati per ogni gruppo – comprese stanze del sonno, bagni, giardini e sale da pranzo – nonché arredi, materiali di gioco, effetti personali dei piccoli e, ultimo ma non ultimo, il personale educativo e di supporto”.

Per rispondere adeguatamente alle normative anti-COVID, una stanza è stata riservata ai bambini che eventualmente presenteranno sintomi riconducibili alla malattia ed il personale è stato puntualmente fornito di mascherine chirurgiche, visiere e guanti per il cambio del pannolino, camici monouso per la relazione con i bambini malati, termo scanner per misurare la temperatura all’ingresso e gel lavamani. È stato quindi stilato un patto di corresponsabilità con le famiglie, chiesta la collaborazione di tutti per affrontare i disagi e le difficoltà che il timore della pandemia comporta, con l’obiettivo di affrontare nel migliore dei modi quest’anno educativo davvero particolare.

“Devo ringraziare – spiega l'assessore Mauro Benvenuto – la grande attenzione di tutto il nostro personale che con grande professionalità ha saputo coordinare questa ripresa del nostro asilo nido comunale. Voglio inoltre ricordare che quest’anno ricorrono i 40 anni del nostro Nido l’Aquilone  e grazie alla collaborazione del consorzio culturale del monfalconese, abbiamo realizzato un libretto  dal titolo Elefantino e Elefantessa che verrà presentato successivamente”.

Commenti (0)
Comment