Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Obiettivo "Climate Positive" entro il 2030

Società
06 agosto 2020

Azienda goriziana riqualifica un bosco in Friuli

a cura della redazione
La Miko impianta 5.000 nuovi alberi sul territorio di Carlino: un percorso di responsabilità in linea con gli obiettivi dell’agenda delle Nazioni Unite
CONDIVIDI
35405
Bosco Sacile nel comune di Carlino
Società
06 agosto 2020 della redazione

Miko, l’azienda produttrice di Dinamica® prima microfibra ecologica made-in-Italy realizzata dalla plastica riciclata e diventata un prodotto di lusso per l’automotive – si muove con passi sempre più decisi lungo il percorso della sostenibilità: si impegna a perseguire gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, in particolare l’Obiettivo n° 13 “Lotta al cambiamento climatico”.

“Siamo tra le primissime aziende italiane – spiega Lorenzo Terraneo, amministratore delegato di Miko – che si impegnano nella salvaguardia del pianeta attraverso gli investimenti in boschi certificati FSC®. Abbiamo scelto di prenderci cura di un bosco nei pressi della nostra azienda e lo abbiamo fatto seguendo l’approccio MARC (Measure Avoid Risks Communicate), un percorso di responsabilità ambientale e sociale pensato per aziende che, come Miko, vogliono diventare climate positive. Quindi, per prima cosa abbiamo misurato le nostre prestazioni ambientali mediante la tecnologia di analisi del ciclo di vita LCA (Life Cycle Assessment), le abbiamo ridotte e in seguito ci siamo concentrati nella cattura degli impatti residui. Raccogliendo la sfida della Climate Positive prendiamo posto tra gli attori del cambiamento verso lo sviluppo sostenibile; tecnologia, innovazione e attitudine pioneristica sono gli ingredienti che mettiamo in campo.”

Le azioni volte a combattere i cambiamenti climatici sono collegate anche a Bosco Sacile di Carlino, in provincia di Udine, un progetto di ripristino e conservazione di un bosco del territorio nazionale che garantisce la cattura e conservazione della CO2, tramite il quale l’azienda di Gorizia punta a diventare Climate Positive entro il 2030. Questo significa catturare più anidride carbonica di quella che annualmente viene emessa dall’organizzazione e da tutti i prodotti Dinamica®.

Grazie al sostegno di Miko – senza il quale il progetto non sarebbe mai stato avviato – una delle ultime antiche foreste della pianura friulana viene riportata al suo antico splendore tramite interventi di miglioramento e riforestazione che generano impatti sociali e ambientali positivi e misurabili. Accanto ad azioni quali la cura e la pulizia di Bosco Sacile e l’impianto e la crescita di 5.000 nuovi alberi, il piano di gestione forestale prevede anche la manutenzione dei percorsi e la riapertura dell’area alla cittadinanza.

Il progetto è sviluppato in collaborazione con Etifor, spin-off dell’Università di Padova che affianca le aziende nella valorizzazione dei prodotti e dei servizi della natura, incaricato della gestione dei lavori che procedono a pieno ritmo.

Il bosco ha ottenuto la certificazione FSC®, nel rispetto degli standard ambientali, sociali ed economici definiti dal Forest Stewardship Council®, un’Organizzazione internazionale senza scopo di lucro che da 25 anni si impegna nel promuovere una gestione responsabile delle foreste.

Con queste azioni, Miko si assesta tra le PMI italiane pioniere della sostenibilità. Il titolo se l’era guadagnato già nel 1997 quando, assieme al colosso giapponese Asahi Kasei, brevettò la materia prima di Dinamica® partendo dalla plastica riciclata. Hanno fatto seguito altre azioni volte a favorire lo sviluppo sostenibile, come le certificazioni di qualità e rispetto dell’ambiente (EPD®, ISO 14001, ISO 9001, IAFT 16949, OEKO-TEX Standard 100, “PETA-approved Vegan”) e il CSR Report centrato sul tema della responsabilità ambientale e sociale a tutto tondo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La filosofia dell’azienda, le performance di Dinamica® e il suo aspetto hanno conquistato case automobilistiche di prestigio quali Mercedes-Benz, VW Group, Jaguar-Land Rover, Volvo e Chevrolet - per citarne alcune – che scelgono Dinamica® per i rivestimenti dei propri modelli.

Tra i progetti recenti sviluppati con interni in Dinamica®, da segnalare la Taycan di Porsche, la prima vettura full-electric della casa tedesca, la nuova concept AVTR di Mercedes-Benz e la rinnovata Corvette C8 Stingray.

Commenti (0)
Comment