Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Operativo nei prossimi mesi

Attualità
17 luglio 2020

Gorizia arriva il senso unico in Corso Italia

a cura della redazione
Potrà essere percorso in auto solo in direzione nord, verso l'isola pedonale. Confermati i parcheggi, spazio a una nuova pista ciclabile
CONDIVIDI
34987
Rendering che anticipa il "nuovo" Corso Italia
Attualità
17 luglio 2020 della redazione

A Gorizia sarà radicalmente modificata la viabilità in Corso Italia. Nel giro di qualche mese sarà infatti introdotto il senso unico di circolazione, in direzione nord, che partirà dalla rotatoria di piazza Saba, a ridosso della stazione ferroviaria, e arriverà fino a via Diaz, al confine con l'isola pedonale di corso Verdi. 

Con la cancellazione del doppio senso di marcia troverà spazio, su un lato della carreggiata, anche una pista ciclabile senza la necessità di togliere i parcheggi, il cui numero rimarrà inalterato rispetto alla situazione attuale.

"Si tratta di una vera e propria rivoluzione - confermano il sindaco, Rodolfo Ziberna, e l'assessore alla viabilità, Stefano Ceretta -, che consentirà di valorizzare al meglio, anche sotto l'aspetto commerciale questo importante asse cittadino, che sta diventando bellissimo con la riqualificazione in atto. I caratteristici controviali saranno infatti liberati dalle piste ciclabili e potranno così essere fruiti al meglio per le passeggiate e per le iniziative di animazione e commerciali e introdurremo finalmente una pista ciclabile nella massima sicurezza e una viabilità complessiva molto più funzionale visto che le laterali di corso Italia consentiranno quella circolarità del traffico anche in uscita senza creare problemi alla viabilità".

Il senso unico proseguirà anche sulla prima parte di via Diaz, fino a via Rismondo. Verranno interessati anche i sensi unici di via Buonarroti e via Canova, i quali saranno invertiti per creare una cella di rotazione coerentemente con il senso di marcia di progetto del corso.

La pista ciclabile sarà collocata sul nastro stradale a sinistra e sarà separata dalla sosta e dalla carreggiata con separatore fisico (marciapiede) per garantirne la protezione dai veicoli a motore.

Le fermate del bus, ad eccezione di quelle oggi provvisorie, disposte secondo il senso di marcia di progetto (direzione nord), saranno confermate.

Commenti (0)
Comment