Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

In occasione del 4 maggio

Cultura e Spettacolo
04 maggio 2020

Il Coronavirus non ferma la festa di Star Wars

di Livio Nonis
In tutto il mondo gli appassionati del genere celebrano la saga di Guerre Stellari
CONDIVIDI
33904
Cultura e Spettacolo
04 maggio 2020 di Livio Nonis Image

Il Cosplay ha moltissimi aspetti, l'arte del travestimento per impersonare i personaggi preferiti porta ad avere interessi comuni per le serie di anime, manga, film o fumetti del cuore. Nelle fiere spesso si organizzano riunioni e sfilate di gruppi a tema, come Star Trek, principesse Disney, personaggi Marvel e altri.

Il 4 maggio è considerato dai fan di Guerre Stellari il giorno di festa in cui celebrare la cultura legata alla saga. Nel mondo sono numerosi i gruppi di Star Wars così come sono moltissimi gli appassionati che portano i costumi dei film, tanto da fondare dei veri club. Tra questi c’è la 501ST LEGION ITALICA GARRISON, fondata in Italia nel 2001, e che oggi conta quasi centocinquanta membri operativi in tutto il Paese.

“Garrison” è il più grande club di costumi imperiali di Star Wars. Fondato nel 1997 negli Stati Uniti, si è espanso arrivando a contare oggi più di 10.000 membri in tutto il mondo divisi in guarnigioni nazionali presenti in più di 100 stati. Grazie alla serietà dimostrata negli anni e all’accuratezza dei costumi, 501st Legion è l’unico gruppo di costuming imperiale ufficialmente riconosciuto dalla LucasFilm Limited (LFL), chiamato come testimonial a partecipare a eventi di carattere ludico e iniziative di beneficenza o volontariato tramite le numerose Garrison.

Proprio come l’alleanza ribelle nei film, nasce in risposta all’Impero, così la Rebel Legion è stata fondata nel 2000 come “contraltare” alla 501st Legion (specializzata nei costumi degli imperiali, ossia dei “cattivi”).

La Rebel Legion è un’organizzazione internazionale di costuming Star Wars, creata da e per chi è interessato nel replicare costumi relativi al mondo di Star Wars: Jedi, piloti e truppe ribelli, principesse e Wookiee… Grazie all’accuratezza dei costumi, la Rebel Legion è stata riconosciuta ufficialmente dalla LucasFilm come principale associazione mondiale di costuming per i “ribelli” di Star Wars.

Conta più di 3.000 membri in oltre 63 paesi in tutto il mondo, diventando il primo gruppo di costumi ribelli nella comunità starwarsiana. Con la 501st Italica Garrison, la Rebel Legion Italian Base ha preso parte a molti eventi ufficiali organizzati da LucasFilm, tra cui le ultime due edizioni dello Star Wars Day a Roma (2014) e Milano (2015).

L’attività li vede ospiti richiesti alle fiere del fumetto, convention di fantascienza e cinematografiche, eventi promozionali ufficiali per la distribuzione di film, cartoni animati, fumetti, gadget, e nuovi prodotti legati al brand Star Wars.  Sono spesso ospiti in programmi televisivi e radiofonici, oltre che nelle più grandi manifestazioni fieristiche come Romics a Roma, Cartoomics a Milano, Etna Comics, La Festa dell’Unicorno a Vinci e Lucca Comics & Games a Lucca solo per citare le più importanti.

Tra gli scopi principali della Legione c’è la raccolta fondi per beneficienza a fianco di importanti realtà nazionali: Croce Rossa Italiana, Unicef, AMREF, Ospedali Pediatrici di Padova, Pavia e Varese, Make a Wish Italia Onlus, Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, Bambin Gesù di Roma, Telethon, LILT - Lega Italiana per la lotta contro i tumori, IBAC e MediCinema fino alle collaborazioni per la raccolta fondi da destinarsi anche canili e gattili locali.

C’è inoltre il Mandorian Mercs Costumes Club Or’Cetar Clan, il cui nome in mandaloriano significa “grande stivale” in onore della nostra penisola italica, è il distaccamento italiano del Madalorian Mercs Costumes Club, il grande gruppo internazionale riconosciuto da LucasFilm che, assieme alla 501st Legion, alla Rebel Legion e alla Saber Guild, raduna a livello mondiale i costumers appassionati della saga “Star Wars”. Fondato negli Stati Uniti nel 2007 da Tom Hutchens, il Mandalorian Mercs Costume Club (MMCC), rispetto agli gruppi ufficiali, fa riferimento esclusivamente alla cultura mandaloriana, rappresentata nell’immaginario comune del mitico Boba Fett, lo spregiudicato cacciatore di taglie che cattura Han Solo, ma che nel corso degli anni, in libri, cartoni animati e fumetti, si è guadagnata l’ammirazione degli appassionati di tutto il mondo.

Riconosciuto da Lucasfilm LTD. come “L’Elite Mandalorian Costuming Organization”, il Mandalorian Mercs Costuming Club ha fissato i propri standard per la realizzazione dei costumi basandosi sia sui personaggi protagonisti delle pellicole cinematografiche che dei cartoni animati (costumi considerati “canonici” come i mitici Boba, Jango Fett o Sabine Wren), oppure riferito all’Expanded Universe (detti “legends”) o ancora a personaggi riferiti a videogiochi, giochi da tavolo, ma anche di libera creazione. 

Commenti (0)
Comment