Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Attività sospese per Coronavirus

Sport
16 marzo 2020

Baseball per ciechi, si confida nella ripresa

di Livio Nonis
La stagione agonistica avrebbe dovuto iniziare la prossima settimana. Attività riprogrammate per essere pronti appena darà il semaforo verde
CONDIVIDI
33276
Franco Buttignon, a destra nella foto
Sport
16 marzo 2020 di Livio Nonis Image

Anche il mondo del BXC (Baseball per i Ciechi) vive chiuso in casa gestendo al meglio questo periodo, colpiti da un nemico invisibile che ha bloccato l'inizio della stagione agonistica 2020.

La sede nazionale L.I.B.C.I. (Lega Italiana Baseball Ciechi ed Ipovedenti) a Bologna è ovviamente chiusa, così come tutte le sedi italiane e si comunica via telefono con tutto il personale interessato. A causa dell’epidemia di “coronavirus” sono saltati tutti gli appuntamenti importanti quali l'assemblea sociale AIBXC (Associazione Italiana Baseball Giocato da Ciechi), l'assemblea sociale e presentazione della squadra dello A.S.D. Staranzano BXC prevista per sabato 21 marzo, giorno della prima partita del XXIV° Campionato Italiano.

Il presidente della squadra di Staranzano BXC, Franco Buttignon, conferma la decisione presa dalla sua società: "Ci adeguiamo alle disposizioni ministeriali e a quelle della FIBS, consci che con qualche sacrificio potremo riprendere presto a calpestare i diamanti”.

Presidente, dopo quello che è successo come si presenterà la sua squadra quando - si spera al più presto - inizierà il campionato?

“Allo Staranzano BXC spiace aver dovuto sospendere la presentazione della squadra considerato che per la stagione agonistica 2020 ci siamo rinforzati con l'inserimento di due nuovi giocatori toscani provenienti dalla ex Fiorentina BXC. Comunque siamo fiduciosi che questo periodo di sosta forzata potrà portare ossigeno e voglia di esprimersi al meglio non appena si ripartirà”.

Ci saranno modifiche nell'organizzazione della vostra attività?

“Sicuramente si partirà con qualche modifica negli impegni assunti, per tutto ciò è già in corso, via telefonica, un dibattito con L.I.B.C.I. ed i vari responsabili delle dieci formazioni italiane. Certamente qualche sacrificio si dovrà fare, con trasferte o raduni non preventivati; l’importante sarà concordare l'utilizzo dei vari campi con il C.O.G. (Commissione Organizzazione Gare) Nazionale e periferico, e si dovrà capire come gestire i vari campionati con le altre realtà”.

Avete dovuto fare già delle rinunce importanti?

“Purtroppo è saltato il torneo triangolare pre-campionato organizzato dalla sinergia tra i LIONS Umbri e noi bisiachi, che doveva svolgersi a Perugia il 15 marzo ma che sicuramente sarà recuperato appena possibile. Ci auguriamo di riuscire a soddisfare gli appuntamenti estivi già prefissati, il 12 giugno in notturna sul campo di Ronchi in occasione delle finali europee di softball, e il torneo internazionale del 9 agosto a Cervignano. In un momento come questo gestiamo le notizie e lavoriamo da casa".

Commenti (0)
Comment