Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Per sostenere la crescita e l’internazionalizzazione del brand

Attualità
04 febbraio 2020

Friulia investe quasi 5 milioni di euro in Valcucine

di redazione (fonte Friulia)
Ufficializzata oggi l'operazione che coinvolge la finanziaria regionale e l'azienda pordenonese
CONDIVIDI
32666
Da sinistra Fedriga, Perissinotto e Seganti
Attualità
04 febbraio 2020 di redazione (fonte Friulia)

Friulia investe in Valcucine, azienda di design di alto di gamma che progetta, produce e commercializza cucine, living e arredo bagno. Oggi è stata ufficializzata l’operazione che prevede un investimento complessivo di 4,8 milioni di euro, suddiviso in un aumento di capitale del valore di 2 milioni e in un finanziamento di 2,8 milioni.

Il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e la presidente di Friulia, Federica Seganti, si sono recati in visita questa mattina presso la sede di Valcucine a Pordenone. Accompagnati dal presidente della holding ItalianCreationGroup, Giovanni Perissinotto, hanno potuto visitare gli impianti di produzione, alimentati a energia solare.

Fondata a Pordenone - la “Kitchen Valley” italiana - nel 1980 dal designer Gabriele Centazzo, nel 2018 Valcucine ha deciso di rinnovare la sua struttura manageriale inserendo figure di rilievo tra cui il nuovo amministratore delegato Giuseppe Di Nuccio, che vanta una consolidata esperienza nel mondo della moda. 

A quarant’anni dalla nascita, oggi Valcucine mantiene il suo centro operativo a Pordenone ed è presente con 50 negozi monomarca e più di 300 showroom in Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Asia, India e Sud Africa.

Il fatturato totale dell’azienda si è attestato nel 2018 su un valore di circa 33 milioni. Il Business Plan 2019-2022, predisposto dalla nuova dirigenza, prevede investimenti complessivi nell’ordine di 6 milioni di euro, destinati principalmente all’acquisto di nuovi macchinari in grado di rendere la produzione più flessibile e dinamica. Il piano prevede ulteriori interventi volti all’implementazione di nuovi software gestionali volti a ottimizzare tutti i processi, da quelli industriali a quelli commerciali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’ingresso di Friulia nel capitale sociale di Valcucine, a cui si associa il finanziamento di un progetto di crescita dell’azienda pordenonese – ha dichiarato il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga è la dimostrazione dell’attenzione che la Regione, attraverso i suoi strumenti, fornisce alle eccellenze del nostro territorio, in modo particolare a coloro che investono in innovazione e sviluppo sostenibile. Questi due temi sono sempre stati al centro della missione che Valcucine ha portato avanti nel tempo e sui quali anche l’amministrazione regionale crede molto; è per questo motivo che ci affianchiamo a realtà proiettate nel futuro attraverso progetti ambiziosi, il cui fine è quello di garantire non solo prosperità per il territorio ma anche occupazione e stabilità economica ai lavoratori e alle loro famiglie”.

“Siamo felici di poter annunciare la partnership con Friulia, che ci permetterà di consolidare il nostro ruolo di assoluto rilievo nel mercato delle cucine di alto di gamma, all’interno di un settore che muove complessivamente circa 40 miliardi di euro e per il quale si prevede una costante crescita annua – ha dichiarato Perissinotto –. Oggi Valcucine è tra le prime 10 aziende in Europa per valore delle vendite, un dato considerevole che contiamo di migliorare nei prossimi anni rimanendo fedeli al nostro principale obiettivo: realizzare modelli, rispettosi dell’ambiente per tecnologie e materiali utilizzati, che soddisfino i gusti estetici dei nostri clienti contribuendo, allo stesso tempo, ad aumentare il benessere quotidiano delle persone”.

Commenti (0)
Comment