Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Visioni in Movimento

Cultura e Spettacolo
28 novembre 2019

La scuola di cinema “senza sedie” torna in Carso

di redazione (fonte Visioni in Movimento)
Aperto il bando per la quinta edizione della residenza artistica itinerante in programma a gennaio 2020: le iscrizioni scadono il 16 dicembre
CONDIVIDI
31822
Cultura e Spettacolo
28 novembre 2019 di redazione (fonte Visioni in Movimento)

La “scuola di cinema” senza sedie è ponta a riaprire i battenti: torna per la quinta edizione, infatti, “Visioni In Movimento”, la residenza artistica itinerante per giovani autori e film-maker. Il bando di concorso – dedicato anche stavolta ad autori under 35 che prevengono dai paesi europei e dell’area mediterranea – è aperto e scadrà il prossimo 16 dicembre: tre i posti disponibili.

La formula di “Visioni In Movimento” è quella già collaudata: gli autori – selezionati da una giuria di esperti – avranno la possibilità di percorrere alcuni giorni di cammino insieme a tutor e professionisti nei vari ambiti del cinema che sapranno indirizzarli e consigliarli. Alla fine del cammino inizierà la vera e propria fase di produzione: i loro film saranno realizzati e prodotti sullo stesso territorio e sempre in modalità itinerante.

Dopo l’edizione toscana (i cui film sono in fase di produzione: saranno presentati in anteprima il 15 dicembre a San Gimignano – Siena), dunque, questa quinta edizione torna nell’area del Carso triestino, attraverso un itinerario che si snoderà tra i Comuni di Trieste, Muggia, San Dorligo-Dolina, Monrupino-Repentabor, Sgonico-Zgonik, Durino-Devin e Monfalcone. I film che saranno prodotti come restituzione della residenza itinerante dovranno avere una durata massima di 15 minuti.

I candidati dovranno presentare il loro progetto cinematografico, con l’obiettivo di raccontare il loro percorso e i territori che attraversano e, nel contempo, dare una visione contemporanea del cammino, indagando l’eterogeneità delle motivazioni dei camminatori moderni.

La versione completa del bando è disponibile all’indirizzo www.visionimovimento.com/5a-edizione

 

Commenti (0)
Comment