Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Martedì 1 ottobre al Verdi

Cultura e Spettacolo
20 settembre 2019

L'omaggio di Trieste alla fiaba di Katia Ricciarelli

di redazione (fonte Comune di Trieste)
Attesi grandi ospiti per festeggiare i 50 anni di carriera dell'artista: "In questa città respiro un clima culturale unico"
CONDIVIDI
31123
Katia Ricciarelli in municipio a Trieste
Cultura e Spettacolo
20 settembre 2019 di redazione (fonte Comune di Trieste)

Saranno numerosi gli ospiti che si esibiranno al Teatro Verdi martedì 1 ottobre, alle ore 21, per festeggiare i 50 anni di carriera del soprano Katia Ricciarelli. Da Mario Biondi a Morgan, Ron, Vittorio Sgarbi, l’attore Piermaria Cecchini con l’Orchestra della Fondazione diretta dal Maestro Fabrizio Maria Carminati. Per parlare di e con Katia Ricciarelli, sul palcoscenico del Verdi – cui la cantante è legata da tempo (aprirà la Stagione lirica 2019-2020 della Fondazione, curando la regia della Turandot di Puccini e dell’Aida di Verdi), si alterneranno grandi nomi presentati da Alfonso Signorini, giornalista, opinionista, scrittore e regista teatrale. L’attore Piermaria Cecchini leggerà alcuni passi del libro di Katia Ricciarelli, e tanti altri. La Tribute band QueenMania si esibirà con la signora Ricciarelli nel famoso brano “Barcelona”.

L’evento, dal titolo “Vivere una Fiaba” – a cura della Magic Effect Production in collaborazione con la Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste e il Comune di Trieste – è stato illustrato stamane in municipio di Trieste alla presenza di Katia Ricciarelli, degli assessori comunali alla Cultura Giorgio Rossi e ai Grandi Eventi e Giovani Francesca De Santis, con il Soprintendente del Teatro Verdi Stefano Pace e il direttore generale Antonio Tasca.

“Sono legata a Trieste – ha affermato Katia Ricciarelli – perché qui ho realizzato bellissime cose e mi sento molto più a mio agio e perché vivo un clima culturale non paragonabile con altre città o Paesi. Il mio sogno, fin da piccola, era di diventare cantante e quando si ha un sogno bisogna andare fino in fondo. Non smettete di sognare”.

La produzione esecutiva dello spettacolo è affidata a Graziella Terrei della Magic effect Srl, casa di produzione televisiva e cinematografica e producer di Katia Ricciarelli. L’evento sarà ripreso e mandato in onda in differita sulle reti Mediaset.

Commenti (0)
Comment