Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Novità a Palazzo Coronini

Cultura e Spettacolo
11 settembre 2019

Gorizia, i segreti degli scacchi di Leonardo a portata di touch

di redazione (fonte Palazzo Coronini)
Oltre al manoscritto di Luca Pacioli disponibili anche contenuti sul suo incontro con Da Vinci e l’origine del gioco
CONDIVIDI
30936
Visita guidata a Palazzo Coronini
Cultura e Spettacolo
11 settembre 2019 di redazione (fonte Palazzo Coronini)

 

Da oggi il manoscritto sugli scacchi di Luca Pacioli è a portata di touch. Nella biglietteria di Palazzo Coronini a Gorizia è infatti disponibile una nuova postazione multimediale che consente di visualizzare e sfogliare nella sua interezza il volume. Sono inoltre a disposizione anche contenuti riguardanti la vita e le opere di Luca Pacioli, il suo incontro con Leonardo, l’origine degli scacchi e il ruolo del manoscritto nella storia e nell’evoluzione del gioco, le ipotesi riguardo un eventuale coinvolgimento di Leonardo stesso nella realizzazione o nell’ideazione dei disegni dei pezzi degli scacchi contenuti nel manoscritto.

L’applicazione per touch screen, che si affianca a quella dedicata alle teste di carattere di Franz Xaver Messerschmidt, rientra nell’ambito del progetto La scacchiera di Leonardo, finalizzato proprio alla valorizzazione e alla promozione della preziosa opera di proprietà della Fondazione Coronini.

La realizzazione dell’applicazione si deve al Laboratorio di ricerca SASWeb, grazie al partenariato con il Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche dell’Università degli Studi di Udine.

Il progetto La scacchiera di Leonardo, di cui la Fondazione Coronini è capofila, si è aggiudicato il primo posto nel bando indetto dalla Regione Friuli Venezia Giulia per il cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, a cui hanno collaborato anche numerose altre istituzioni e associazioni.

 

Commenti (0)
Comment