Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Torna il "Canta Quartieri"

Cultura e Spettacolo
12 agosto 2019

A Gorizia la musica degli elementi naturali

di redazione (fonte Comune di Gorizia)
In arrivo quattro serate musicali tra fuoco, aria, acqua e terra. Ecco il programma completo
CONDIVIDI
30694
Cultura e Spettacolo
12 agosto 2019 di redazione (fonte Comune di Gorizia)

Gran finale in musica per Verdid’estate, la rassegna estiva del Teatro Verdi di Gorizia. Da lunedì 19 agosto il Parco del Municipio ospiterà quattro appuntamenti dell’undicesima edizione della rassegna Canta Quartieri, firmati dalla Scuola di Musica Go Music del maestro Giorgio Magnarin. Ogni serata avrà inizio alle 20.30, con biglietto unico a tre euro acquistabile da un’ora prima dell’inizio del concerto nell’atrio del Comune. In caso di maltempo i concerti si terranno nella Sala Parrocchiale di Sant'Andrea. Durante ogni serata saranno presentate venticinque canzoni per un totale di un centinaio di brani, eseguiti da cinquanta allievi delle classi di canto della Go Music, guidati dagli insegnanti Manuel Dominko e Lisa Salustri.

“Siamo felici – commenta l’assessore comunale alla Cultura, Fabrizio Oreti – che nell’ambito del Verdid’estate ci sia come di consueto un ampio spazio dedicato al Canta Quartieri, una splendida manifestazione, che, grazie alla Scuola Go Music, permette a coloro che hanno un talento canoro di dimostrarlo e che rappresenta un modo di fare cultura a favore di tutti. Una rassegna sempre molto attesa, come attesta il fatto che in ogni appuntamento il Parco del municipio è sempre pieno. Non dimentichiamo inoltre che è la manifestazione che ha permesso di fare i primi passi a Tish, oggi tra le artiste più ricche di talento della scena musicale, tanto da aver portato il nome di Gorizia alla ribalta nazionale”.

“Si tratterà come sempre – rimarca il maestro Giorgio Magnarin – di un’occasione di condivisione artistico-musicale tra studenti della nostra Scuola di musica e pubblico. Come ogni anno gli appuntamenti presenteranno ognuno un tema diverso: per l’edizione 2019 sono stati scelti i quattro elementi naturali come filo conduttore per le serate”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il primo appuntamento sarà appunto lunedì 19 con "Fuoco", inteso come parte bruciante dell'animo artistico in melodie e testi, fautore di amori tormentati, ideali fuori dagli schemi e luce. In scaletta ci saranno canzoni di Massimo Ranieri, Tina Turner, David Bowie e di molti altri. Giovedì 22 sarà la volta di "Aria": come un vento che cambia percorsi e vissuto, la musica segue generi e tradizioni spesso contrapposti. La scuola GoMusic presenterà brani tratti dal repertorio pop/rock, cantautoriale e melodico tra produzioni di ieri e di oggi. Lunedì 26 il tema della serata sarà "Acqua": se in filosofia è fonte di vita, in musica questo elemento è inserito in una frizzante simbologia che ricalca i significati letterari del termine. Si andrà quindi dagli scenari di “Alta marea” di Antonello Venditti alla grinta di “Acqua azzurra, acqua chiara” dell'intramontabile Lucio Battisti. Infine giovedì 29 lo spettacolo sarà ispirato a "Terra", intesa come paese d'origine, viaggio e scoperta, fino alla spiga di grano e al semplice granello di sabbia. Tra i pezzi selezionati “Africa” dei Toto, “Con te partirò” di Andrea Bocelli e “Legata a un granello di sabbia” di Nico Fidenco.

Tutte le serate saranno presentate da Ilaria Pecorari.

Commenti (0)
Comment