Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentata a Trieste

Società
23 luglio 2019

La Coppa Mondiale del tiramisù in Friuli Venezia Giulia

di redazione (fonte PromoTurismo FVG)
A settembre a Villa Manin la sfida più golosa dell'anno con le selezioni regionali per l'accesso alle finali nazionali
CONDIVIDI
30522
Società
23 luglio 2019 di redazione (fonte PromoTurismo FVG)

La Tiramisù World Cup 2019, la “sfida più golosa dell’anno”, presenta quest’oggi a Trieste le “Friuli Venezia Giulia Selection”, che si terranno a Villa Manin di Passariano, nel fine settimana del 21 e 22 settembre. Giunta alla sua terza edizione, la rassegna che premia “chi fa davvero il tiramisù più buono del mondo” è un evento capace di portare alla scoperta del territorio attraverso uno dei suoi prodotti più tipici.

La TWC conta già centinaia di appassionati chef da tutto il mondo (rigorosamente non-professionisti), che si stanno allenando per sfidarsi anche quest’anno nella preparazione del Tiramisù (ricetta originale: savoiardi, mascarpone, uova, zucchero, caffè e cacao) o del Tiramisù creativo (con la possibilità di aggiungere fino a tre prodotti e di sostituire il biscotto).

L’appuntamento con le “FVG Selection” è per il primo fine settimana d’autunno (21-22 settembre 2019), a Villa Manin di Passariano. I vincitori delle selezioni accederanno di diritto alle semifinali che si terranno nel mattino del 3 novembre a Treviso.

Le iscrizioni alla gara sono aperte (www.tiramisuworldcup.com) e per le “FVG Selection” si registrano iscrizioni di concorrenti da tutta Italia e altri sono attesi dall’estero.

«Ogni giorno dialoghiamo con la community della Tiramisù World Cup, fatta di Campioni e finalisti delle passate edizioni, di giudici, concorrenti, ma anche di tanti appassionati che vorrebbero assaggiare le centinaia di versioni in gara - ha spiegato Francesco Redi di Twissen, ideatore e organizzatore della rassegna. Ecco allora l’idea di portare il nostro pubblico proprio lì dove sa di poter gustare da vicino il Tiramisù nelle sue versioni friulane e dove ci aspettano tanti concorrenti della zona, già pronti a sfidarsi a colpi di mascarpone: il Friuli Venezia Giulia e in particolare in una location splendida come è quella di Villa Manin di Passariano».

Una grande sorpresa aspetta inoltre i vincitori di quest’anno: chi verrà incoronato “Campione TWC 2019” volerà a Curitiba, Paraná, in Brasile. A metà novembre, i due Campioni saranno ospiti e protagonisti della “Settimana della Cucina Italiana nel mondo”, evento promosso dal Ministero degli Esteri in tutte le Ambasciate del Mondo. «Per questo, ringraziamo il Console Generale d’Italia a Curitiba, Raffaele Festa, e il Presidente del Centro Europeo, Carlos Sandrini, per l’importante appoggio e collaborazione», ha detto ancora Redi.

«Il dessert italiano per eccellenza, conosciuto in tutto il mondo come uno dei simboli della buona cucina d’Italia, in realtà è un brand che unisce due regioni, Veneto e Friuli Venezia Giulia – ha dichiarato Lucio Gomiero, direttore generale di PromoTurismoFVG. È in entrambi i territori, infatti, che questo dolce affonda le sue radici, con ricette legate a storie di persone e tradizioni tramandate da generazione in generazione fino a oggi. La terza edizione della Tiramisù World Cup 2019 diventa così un esempio concreto del gemellaggio tra Friuli Venezia Giulia e Veneto che si attuerà attraverso la condivisione delle tappe di promozione di questo dessert, anche da un punto di vista turistico, a livello nazionale e internazionale. In Friuli Venezia Giulia, in particolare, il tiramisù gode di una tradizione fortissima che si radica in località come Tolmezzo (in Carnia) e Pieris (in provincia di Gorizia): entrambe si stanno muovendo insieme per valorizzare le opportunità turistiche connesse al dolce, con ristoranti che ripropongono le ricette originali e musei a tema. Nella tappa di Villa Manin, inoltre, non mancherà l’occasione per far conoscere al pubblico altri prodotti brand del Friuli Venezia Giulia, come i vini del Collio, il prosciutto di San Daniele e il formaggio Montasio».

«La collaborazione della Camera di Commercio Venezia Giulia con PromoTurismoFVG nell’ambito della Tiramisù World Cup consentirà un salto di qualità nella promozione e diffusione del Tirime su-Coppa Vetturino, consentendo proprio delle iniziative della Tiramisù World Cup: la distribuzione in tre lingue (Italiano, Inglese e tedesco) di materiale specifico e integrato per la promozione del dolce; la divulgazione del filmato dedicato al Tirime su-Coppa Vetturino da 8 minuti (in lingua italiana); prevedere la presenza della signora Flavia Cosolo, figlia dello chef Mario Cosolo come testimonial che effettuerà una preparazione sul posto – ha spiegato Antonio Paoletti, presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia. Ringrazio inoltre PromoTurismoFVG per aver scelto di affiancarci nell’azione di valorizzazione, attraverso il dolce, il territorio del monfalconese, attraverso azioni rivolte agli esercizi commerciali, ai turisti, ai tour operator e ai giornalisti nonché Integrare la promozione della Coppa Vetturino-Tirime Su in tutte le azioni promozionali previste dal piano strategico in Italia e all’estero che lo permettano (fiere, eventi, piano media etc)».

«L’ente camerale di Pordenone-Udine già dal 2018 ha voluto avviare un percorso di valorizzazione che unisca la notorietà del marchio tiramisù all’unicità della nostra terra – ha dichiarato Giovanni Da Pozzo, presidente della Camera di Commercio di Pordenone-Udine. Ha dunque mosso i primi passi di un progetto, in collaborazione con le associazioni di categoria e in particolare Confcommercio e Confartigianato, pensato per una nuova promozione del territorio legata proprio a questo prodotto di qualità, amato in tutto il mondo: una promozione comune per un comune modo di presentarlo a chi, qui da noi, lo assaggia e lo compra».

Commenti (0)
Comment