Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Iniziativa della "Vittorio Podrecca"

Società
24 aprile 2018

Cividale, pet therapy alla scuola dell'infanzia

di redazione (fonte Comune di Cividale)
Progetto sperimentale richiesto da un gruppo dei genitori in aiuto ai bambini affetti da autismo. Tre incontri settimanali con un amico a quattro zampe
CONDIVIDI
25012
(ph. Comune Cividale)
Società
24 aprile 2018 di redazione (fonte Comune di Cividale)

Incontrare un nuovo compagno di classe a quattro zampe: questo sarà il progetto “sperimentale” in aiuto ai bambini affetti da autismo richiesto dal gruppo dei genitori dei giovanissimi iscritti alla scuola dell’infanzia Vittorio Podrecca di Cividale.

Grazie a un contributo di 500 euro concesso dal Comune tramite l’assessorato seguito da Catia Brinis, può partire così il progetto “Diamoci la zampa”, condotto dalla dottoressa Sabrina Zuodar, con la collaborazione di CaneinGatto e ZampaSuZampa. Si tratta di un percorso diviso in tre incontri per classe a cadenza settimanale che metterà a confronto i giovanissimi partecipanti con un amico a quattro zampe, dovutamente accompagnato dal relativo istruttore, Loredana Barrichello.

“Il mondo dell’infanzia è popolato da animali che hanno conquistato un posto speciale attraverso libri,  fumetti e film, divenendo protagonisti della fantasia dei bambini, – dichiara l’assessore Catia Brinis – ecco quindi che un percorso didattico che preveda una corretta conoscenza degli “amici a quattro zampe” diventa molto importante, perché la relazione con un animale, se gestita nel pieno rispetto di quest’ultimo e della persona coinvolta, diventa un’occasione speciale per relazionarsi con un altro essere, creando uno speciale canale affettivo e comunicativo”.

Nello specifico, l’obiettivo generale “che ci si prefigge nella realizzazione del percorso è il miglioramento del livello emotivo, sensoriale e relazionale dei bambini coinvolti, grazie alle attività di socializzazione e ludico-ricreative mediate dall’animale”.

Negli incontri verranno utilizzati supporti didattici di vario tipo (filmati, foto, storie, brani e cartelloni) e verranno svolti con contenuti e finalità differenti a seconda dell’età dei partecipanti.

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere all’Ufficio Politiche Sociali di Cividale.

Commenti (0)
Comment