Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Convegno a Milano

Turismo
03 febbraio 2017

Turismo, la Pro Loco FVG guarda all'Europa per il futuro

di redazione (fonte Ufficio stampa Pro Loco FVG)
Il presidente regionale Pezzarini a confronto con ministri, assessori, commissari ed europarlamentari: previste nuove sinergie
CONDIVIDI
17832
Da sinistra Segalini, De Monte, Pezzarini e La Spina (ph. Pro Loco FVG)
Turismo
03 febbraio 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Pro Loco FVG)

Il turismo come volano di crescita: anche il presidente del Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia Valter Pezzarini ha partecipato al convegno “Sinergie tra Industrie culturali e creative e turismo come volano per crescita e occupazione in Europa: un nuovo partenariato tra pubblico e privato", che a Milano ha visto gli interventi del ministro dei Beni culturali e del turismo Dario Franceschini, di Elżbieta Bieńkowska, Commissario europeo al Mercato Interno, Industria e Imprenditoria e di Mauro Parolini, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lombardia.

L’occasione è stata utile anche per incontrare il Presidente Unpli nazionale Antonino La Spina e il presidente del Comitato Regionale Unpli della Lombardia Pietro Segalini insieme ai quali Pezzarini ha discusso degli aspetti di promozione turistica del territorio confrontandosi con l’onorevole Isabella De Monte, europarlamentare friulana componente della Commissione trasporti e turismo al Parlamento Europeo.

“Un convegno ricco di spunti - ha commentato Pezzarini - concluso da questo dialogo tra la rappresentanza Unpli e l’onorevole De Monte che ci ha permesso di confrontarci direttamente sulle buone pratiche avviate sul territorio in un’ottica di progettualità europea. Incontrare il presidente La Spina è sempre frutto di interessanti riflessioni per il futuro delle nostre Pro Loco, mentre con il Comitato della Lombardia c’è un rapporto di reciproco interesse per le reciproche attività”.

Commenti (0)
Comment