Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Assegnati i premi dal Ministero dell'Ambiente

Attualità
28 settembre 2016

Gestione forestale, Carnia eccellenza italiana

di Adriano Del Fabro
La cooperativa Legno Servizi di Tolmezzo si aggiudica il primo premio del concorso nazionale. Riconoscimento anche per altre realtà del territorio
CONDIVIDI
15911
Da sinistra: Gottardo, Shaurli e Giacometti (ph. A. Del Fabro)
Attualità
28 settembre 2016 di Adriano Del Fabro

Il presidente Emilio Gottardo, a nome di Legno Servizi di Tolmezzo (il più importante operatore regionale del legno), ha ritirato il premio che è stato consegnato alla cooperativa in occasione della cerimonia tenutasi a Roma, nella sala ufficio relazioni con il pubblico del Corpo Forestale dello Stato, relativa alla prima edizione del Premio nazionale “Comunità Forestali Sostenibili”, ideato da Pefc Italia, Legambiente e Anci (con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare).

Alla presenza del viceministro Andrea Olivero, del presidente di Pefc Italia, Cristina D’Orlando, del presidente di Legambiente, Rossella Muroni, e dell’assessore alle Risorse agricole e forestali del Fvg, Cristiano Shaurli, Legno Servizi ha ricevuto il primo premio nazionale nella categoria “Miglior gestione forestale”. La giuria ha dunque riconosciuto meritevole di premio la progettualità e l’attività di sostegno alla filiera svolta dall’impresa carnica, con modalità assolutamente originali e centrate sulla sostenibilità ambientale, lo sviluppo dell’occupazione e dell’economia della montagna friulana, in collaborazione con i principali attori della filiera foresta-legno, pubblici e privati.

Nel bando di concorso, nei 4 ambiti previsti dal premio nazionale, altri riconoscimenti sono andati alla rete di imprese 12-to-Many della Val Pesarina, ai Fratelli Leita per la realizzazione del clavicembalo e a Legno-sfrido 661-2 per la promozione di legno locale per prodotti innovativi. Un segno che parte del futuro della filiera foresta-legno italiana si può scrivere in Carnia e nella nostra regione, già promotrice dell’Accordo interregionale sul prelievo legnoso, con un forte accento sulla sostenibilità e sulla necessità di operare in rete, unendo le forze e le prospettive di sviluppo verso progetti mirati e di alta qualità. Infatti, le imprese che operano nella filiera foresta-legno del Fvg e, più in particolare in Carnia, sono le uniche ad aver vinto almeno un premio in ciascuna delle 4 categorie previste dal concorso. 

Commenti (0)
Comment