Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Riunione EFA in Polonia

Cultura e Spettacolo
18 aprile 2016

Mittelfest sempre più al centro dell'Europa

a cura della redazione
Il direttore Calabretto all'incontro dell'organismo internazionale. Cividale candidata a ospitare il laboratorio MUSMA nel 2018
CONDIVIDI
13829
Franco Calabretto, terzo da sinistra, a Wroclaw (ph. Ufficio stampa Volpe Sain)
Cultura e Spettacolo
18 aprile 2016 della redazione

Mittelfest ha intrapreso un nuovo percorso di apertura alla musica contemporanea in rete con altri 5 festival europei, afferenti all’EFA, European Festival Association, prestigioso organismo internazionale che riunisce i più importanti Festival europei delle arti performative. Il progetto denominato MusMa (Music Master on Air) premia giovani artisti che dedicano la loro vita alla scoperta di nuovi paesaggi sonori inesplorati, offrendo a sei giovani compositori (per l’Italia il friulano Alessio Domini) individuati dai sei festival afferenti (oltre a Mittelfest, KlaraFestival e Festival de Wallonie in Belgio, Ankara Festival in Turchia, Wratislavia Cantans in Polonia, Saxa Kammarmusik Festival in Svezia) la vetrina di prestigiosi palcoscenici e, soprattutto, la trasmissione sulle reti radiofoniche nazionali e sul circuito Euroradio delle nuove composizioni.

All’interno del progetto, Mittelfest si avvale della collaborazione della sede regionale della RAI (media partner per l’edizione 2016), e il concerto di Cividale che si terrà il 22 luglio, verrà trasmesso su RAI Radio 3 nazionale.

 Il primo dei concerti previsti si sarebbe dovuto tenere lo scorso 22 marzo a Bruxelles: evento che è stato fermato dai tragici attentati che hanno colpito la capitale belga.

 I sei membri del progetto MusMa si sono quindi riuniti nuovamente sabato scorso, al National Forum of Music di Wroclaw in Polonia, a latere dell’assise generale dell’EFA, il coordinamento dei festival europei di cui anche Mittelfest è membro.

Al centro dell’incontro – riferisce il direttore Franco Calabretto presente ai lavori – i progetti per le prossime due edizioni del progetto. «Per il 2017 l’atelier con i compositori (che prelude ai sei concerti nei sei festival) si terrà ancora a Bruxelles presso il KlaraFestival: una simbolica risposta alla volontà distruttrice degli attentati recenti, che vuole affermare la forza dell’arte, della bellezza, della volontà di cooperazione tra popoli di culture differenti nel segno della fiducia nei giovani artisti». «Nel 2018 invece – annuncia il Direttore Calabretto – Cividale si è candidata a ospitare questo laboratorio, così Mittelfest avrà l’onore di stabilire sia l’organico per il quale verranno composte le nuove musiche sia il tema dei lavori».

Commenti (0)
Comment