Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 25 aprile a Casarsa della Delizia

Attualità
30 marzo 2016

Bottiglia gigante per i tappi della solidarietà

a cura della redazione
Posizionata in occasione della Sagra del Vino. I proventi saranno devoluti per finanziare la ricerca del CRO di Aviano
CONDIVIDI
13522
La bottiglia gigante che sarà posizionata a Casarsa (ph. Pro Casarsa)
Attualità
30 marzo 2016 della redazione

La 68esima edizione della Sagra del Vino di Casarsa della Delizia si tinge di solidarietà. Quest’anno, infatti arriverà la mega bottiglia itinerante di tappi solidali che servirà per finanziare progetti di ricerca da parte del Centro oncologico di Aviano. L’iniziativa è organizzata dall’Avis di Casarsa e San Giovanni insieme all’associazione Sorgente dei sogni e con la collaborazione della Pro Casarsa della Delizia e del Comune casarsese.

Si tratta di un gigantesco contenitore metallico di 2,4 metri di altezza per uno di larghezza: la bottiglia eco-solidale sarà posizionata in via Udine, davanti alla cantina dal 25 aprile al 2 maggio.

“Come Avis -  fa sapere Danila Cristante, presidente dell’associazione locale a nome di tutto il direttivo - abbiamo voluto organizzare questa iniziativa accogliendo l’invito dell’associazione Sorgente dei sogni, con cui da tre anni collaboriamo, in quanto crediamo sia importante che momenti di festa come la Sagra del Vino di Casarsa educhino anche alla solidarietà e alla filosofia del dono che da sempre abbracciamo come Avis”.

La bottiglia da Guinness ne ha già fatta molta strada in giro per l’Italia: è stata all’Expo di Milano e arriverà a Casarsa direttamente da Rivolto, dove è ospite delle Frecce Tricolori. “L’obiettivo - aggiunge Cristante - è riempire l’imponente contenitore il più possibile perché con il ricavato della vendita dei tappi si andranno a finanziare progetti del Centro di ricerca oncologica di Aviano. Ci appelliamo così alla generosità dei casarsesi e degli abitanti dei paesi vicini, invitando già adesso scuole, bar e tutti i cittadini a mettere da parte i tappi per conferirli durante la Sagra del Vino”. La maxi bottiglia rimarrà a Casarsa fino al 2 maggio giorno in cui, alle ore 18, si potranno consegnare i tappi raccolti.

“Rinnoviamo il nostro pieno sostegno all’Avis - fa sapere il presidente della Pro Casarsa Antonio Tesolin -. Da sempre, infatti, come Pro Casarsa siamo attenti non solo all’ambiente ma anche a promuovere progetti solidali sul territorio. Ringraziamo quindi l’Avis per averci coinvolto in questa iniziativa e invitiamo tutti a raccogliere più tappi possibile”. La Sagra del Vino, giunta quest’anno alla sua 68esima edizione, si svolgerà dal 21 aprile al 2 maggio.

Commenti (0)
Comment