Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Visite guidate domenica 21 febbraio

Attualità
12 febbraio 2016

Trieste, il municipio apre le porte ai visitatori

di Rosanna Ferfoglia
Saranno illustrati tre luoghi rappresentativi del Comune: la Sala del Consiglio, la Galleria dei Sindaci e l'Archivio Generale.
CONDIVIDI
12960
L'intervento della vicesindaca Martini (ph. Comune di Trieste)
Attualità
12 febbraio 2016 di Rosanna Ferfoglia

«Colmare la distanza fra cittadini e istituzioni anche 'fisicamente' e avvicinare alla 'casa della comunità' promuovendo visite ai luoghi istituzionali d'interesse storico-culturale patrimonio della nostra città. È con questo obiettivo che l'Amministrazione comunale di Trieste promuove momenti di incontro con i cittadini per accrescere la partecipazione attiva alla cosa pubblica, anche realizzando iniziative  quali “Porte Aperte in Municipio”», ha affermato la vicesindaca Fabiana Martini nel corso della conferenza stampa a cui sono intervenuti la dirigente dell'Area Risorse Umane, Comunicazione e Servizi al cittadino Romana Meula, con la dirigente del Servizio Comunicazione Barbara Borsi e il Social Media Manager Christian Tosolin. Presenti anche i consiglieri comunali Roberto Decarli e Sebastiano Truglio.

L'evento verrà realizzato grazie alla collaborazione tra alcune Aree (Educazione, Università, Cultura, Ricerca e Sport; Polizia Locale e Sicurezza; Risorse Umane, Comunicazione e Servizi al Cittadino) e prevede nello specifico la visita guidata a tre luoghi rappresentativi del Comune: la Sala del Consiglio, la Galleria dei Sindaci e l'Archivio Generale.

I visitatori saranno accompagnati da personale comunale dell'Urp e dell'Archivio, nonché guidati dal professor Giulio Mellinato, docente di Storia Economica all'Università di Milano-Bicocca. L'iniziativa, che avrà luogo domenica 21 febbraio, dalle ore 9.30 alle 13, si articolerà in tre momenti (della durata di un'ora) così suddivisi:  9.30–10.30  I gruppo; 10.30–11.30 II gruppo; 11.30–12.30 III gruppo.

Le visite (su prenotazione) prevedono un numero massimo di 50 persone ogni ora per un totale di 150 persone complessive nella mattinata.

I partecipanti dovranno presentarsi in Piazza Unità sotto i portici del Comune 15 minuti prima della partenza per la suddivisione in due sottogruppi; ogni sottogruppo sarà composto da massimo 25 persone che inizieranno il percorso rispettivamente un sottogruppo dalla Sala del Consiglio e l'altro dall'Archivio Generale.

L'ultimo gruppo (fascia oraria 11.30–12.30) è indirizzato ai più giovani, in particolare agli appassionati di smart photography, che potranno dedicare più tempo alla visita della Sala Consiglio e dalla quale tra l'altro, affacciandosi dalle finestre, potranno immortalare gli scorci più suggestivi di Piazza Unità, punti di vista e angolature insolite, e pubblicare le immagini sui social.

Per partecipare è prevista la prenotazione on line da parte dei cittadini interessati su https://www.eventbrite.it/e/biglietti-porte-aperte-in-municipio-21027988279; è inoltre possibile la prenotazione facilitata presentandosi direttamente  presso lo sportello dell' URP (via  della Procureria 2/A) dal  15 al 20 febbraio 2016 (dal lunedì al venerdì 9–12.30, lunedì e mercoledì  anche 14.30 – 17).

Commenti (0)
Comment