Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Fino al 31 gennaio

Turismo
07 gennaio 2016

Presepe di Sabbia prorogato a furor di popolo

di Giovanni Candussio
Oltre 35 mila visitatori hanno già potuto ammirare l'opera a Lignano Sabbiadoro. Apprezzati gli omaggi ai personaggi del FVG.
CONDIVIDI
12398
Uno scorcio del Presepe di Sabbia di Lignano (ph. Ufficio stampa G. Candussio)
Turismo
07 gennaio 2016 di Giovanni Candussio

La chiusura della dodicesima edizione del Presepe di Sabbia di Lignano Sabbiadoro, originariamente prevista per il 6 gennaio, è posticipata alla nuova data di domenica 31 gennaio 2016. Durante tutti i fine settimana di gennaio quindi, l’opera realizzata dagli artisti dell’Accademia della Sabbia sarà visitabile il sabato dalle 14 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 18.

A spingere gli organizzatori a prolungare l’apertura le tante richieste da parte di chi non è ancora riuscito a visitare l’opera e l’interesse di molti tour operator stranieri, che confermano il trend di questo periodo festivo, con molte persone arrivate a Lignano dall’Austria e dalla Slovenia per ammirare il grande presepe e i tanti eventi che hanno animato il Natale lignanese. Numeri veramente da primato quelli fino a qui registrati, che hanno visto superare quota 35 mila visitatori, e incassare il consenso unanime di quanti hanno potuto ammirare le sculture fatte con solo sabbia dell’arenile e acqua, unite alla sapiente mano degli artisti dell’accademia guidati dal genio di Antonio Molin.

Fino al 31 gennaio i visitatori potranno quindi ammirare la splendida “città in movimento” - ospitata nella tensostruttura antistante la Terrazza a Mare - popolata da oltre 200 figure umane e 300 animali, intenti in decine e decine di scene di lavoro e di vita quotidiana. Particolarmente apprezzati sono stati gli omaggi ai personaggi che hanno dato lustro al Friuli Venezia Giulia, tra cui Carlo Rubbia, Margerita Hack, Enzo Bearzot e Totò di Natale, magistralmente riprodotti con la sabbia. Fra innumerevoli scene di vita e frementi attività commerciali - non mancano il pescivendolo, il fornaio, il vasaio, il fabbro, il panettiere e il macellaio - il visitatore potrà ammirare la grande scena della Natività alta oltre 4 metri, che vede Giuseppe, Maria e Gesù trovare posto in un contesto di rovine di una città classica, vegliati da quattro angeli e dagli immancabili bue e asinello.

 Per tutto il periodo di apertura straordinaria del presepe rimarrà attivo anche il concorso “Mille Giorni di Sole”, promosso dal Consorzio Spiaggia Viva, info su www.spiaggiaviva.com . Il grande Presepe di Sabbia di Lignano Sabbiadoro è organizzato dall’associazione Dome aghe e savalon d’Aur, in collaborazione con la Città di Lignano Sabbiadoro, la Pro Loco Lignano, Lignano in Fiore Onlus e la Biblioteca Comunale e con il fondamentale contributo delle associazioni lignanesi. Tutte le info su www.presepelignano.it.

Commenti (0)
Comment