Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Laurea honoris causa a Masao Furusawa

Sport
26 maggio 2015

L'ex guru Yamaha dottore a Trieste

a cura della redazione
Il 3 giugno previsto anche un workshop gratuito aperto a professionisti e appassionati.
CONDIVIDI
10146
Masao Furusawa (ph. Press Office ESTECO SpA)
Sport
26 maggio 2015 della redazione

Moto da corsa, tecnologie di simulazione e ottimizzazione ingegneristiche: sarà questo l’argomento al centro di un workshop che avrà come ospite d’onore il massimo esperto in materia. Il 3 giugno, infatti, in occasione del conferimento della laurea honoris causa a Masao Furusawa da parte dell’Università degli Studi di Trieste, l’ex guru di Yamaha sarà tra i relatori di un evento speciale, sponsorizzato dall’azienda triestina ESTECO nell’ambito del suo programma accademico e promosso in collaborazione con l’Università.

Emerse negli ultimi decenni come strumenti sempre più preziose anche nel settore sportivo, le tecnologie software per l’ingegneria rappresentano oggi una risorsa imprescindibile per eccellere in questo ambito. E certamente lo sono state per Masao Furusawa nel corso della sua lunga esperienza in Yamaha come ingegnere responsabile del programma MotoGP. Il workshop sarà introdotto da Enrico Nobile, presidente del corso di laurea in Ingegneria Meccanica presso l’ateneo triestino.

L’agenda prevede la partecipazione di un gruppo di esperti impegnati a vario titolo nella progettazione di moto da corsa. Tra gli speaker sono confermati, accanto a quello di Furusawa, i nomi di Andrea Friso (Racing Operation Consultant) e Diego Minen di VI-grade, azienda italo-tedesca leader nello sviluppo di tecnologie per la simulazione di sistemi, in particolare nell’industria dei trasporti. Nel pomeriggio (alle 15) sarà invece il momento della cerimonia istituzionale per il conferimento della Laurea Honoris Causa a Masao Furusawa. Dopo il saluto del Rettore Maurizio Fermeglia, la lettura della laudatio spetterà a Carlo Poloni, professore di Progetto di Macchine all’Università di Trieste.

Il workshop mattutino, aperto anche a professionisti e appassionati, è dedicato in particolare a studenti e ricercatori di ingegneria interessati ad applicare tecniche analisi, simulazione e ottimizzazione nel settore delle moto competitive o in ambiti vicini.

Info: www.esteco.com

Commenti (0)
Comment