Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Seminario nell'ambito del progetto "Imprenderò"

Attualità
10 febbraio 2015

Crisi? Non per il franchising

 di Giada Marangone
In aumento giro d'affari e numero di occupati. In crescita anche le donne imprenditrici.
CONDIVIDI
Italo Bussoli
Attualità
10 febbraio 2015 di 
Giada Marangone

Il franchising come opportunità di business per neoimprenditori o per chi desidera riconvertire la propria attività. Nel periodo 2009-13, il settore ha tenuto le posizioni nonostante la crisi: +5,5% il giro d'affari, +4,6% gli addetti occupati, +14,2%  il numero dei franchisor. Nel 2013 si sono contati oltre 51mila punti vendita in franchising in Italia (927 in Friuli Venezia Giulia, circa 500 in provincia di Udine), 187 mila addetti, un giro di affari di oltre 23 miliardi (di cui 7,3 nel Food), in aumento dell'1% sul 2012. La rete dei negozi in franchising attrae soprattutto giovani imprenditori e donne: circa l'80% degli imprenditori del settore ha un'età compresa tra i 25 e i 45 anni. Altro dato significativo la presenza delle donne con il 38% di imprenditrici.

Si è svolto nella sede di Confcommercio in via Alpe Adria a Feletto Umberto il seminario “Franchising: diventare imprenditori di successo” promosso dal Consorzio Friuli Formazione, capofila del progetto regionale Imprenderò 4.0, in collaborazione con Confcommercio Udine e Assofranchising.

«L'obiettivo della giornata - ha sottolineato Guido Fantini, direttore generale di Confcommercio Udine - era quello di diffondere sul territorio regionale una cultura del commercio moderna e competitiva, presentando in maniera chiara, quali siano le opportunità da poter cogliere aprendo un'attività in franchising».

Proprio con queste premesse, Confcommercio Udine, nella sede di via Alpe Adria a Feletto, ha attivato nell’autunno 2014 lo Sportello franchising in accordo con Assofranchising – Associazione Italiana del Franchising. Lo Sportello è attivo dal lunedì al venerdì previo appuntamento telefonico (0432/538700) o via e-mail a sindacale@ascom.ud.it.

«Da sempre Assofranchising promuove gli interessi economici, sociali e professionali dei soci - ha commentato Italo Bussoli, segretario generale e vicepresidente di Assofranchising nazionale -. In un periodo di crisi come quello degli ultimi anni Assofranchising garantisce verso il mercato, quindi a favore degli interessi economici e istituzionali dei propri soci, la bontà delle reti associate. Ma abbiamo anche un obiettivo sociale, con la divulgazione della cultura dell’affiliazione: un aspetto sempre utile non solo ai soci, ma a tutto il mondo del franchising, che permette di rendere i potenziali franchisee sempre più consapevoli di come è strutturata questa formula distributiva in Italia».

Sono intervenuti anche il direttore di Terziaria Cat Domenico Fumi sulle pratiche per l’avvio di un’impresa, il funzionario Confcommercio Lina Colaone con una panoramica su contributi e agevolazioni finanziarie e la presidente di Federeventi Udine Sara Fantini sul tema della comunicazione.

«Questo seminario - ha concluso Andrea Giacomelli, direttore del progetto regionale Imprenderò 4.0 - mira a presentare e valorizzare le esperienze virtuose presenti a livello nazionale e vuole contribuire alla nascita di nuove e solide aziende nel nostro territorio, anche attraverso partnership di rete».

Commenti (0)