Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentata la tredicesima edizione

Attualità
13 maggio 2014

Sapori Pro Loco: tipicità, gusto e tradizioni

a cura della redazione
Per due fine settimana Villa Manin ospiterà la grande festa del'agroalimentare regionale.
CONDIVIDI
5377
Il parco di Villa Manin pronto a essere invaso da migliaia di visitatori
Attualità
13 maggio 2014 della redazione

Tredici edizioni e ancora l’entusiasmo della prima volta: il 17-18 e 23-24-25 maggio a Villa Manin di Passariano di Codroipo torna l’appuntamento con Sapori Pro Loco, la manifestazione che da oltre un decennio racchiude il meglio della produzione enogastronomica tipica del Friuli Venezia Giulia. Oggi nella sede della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia a Udine, è stato presentato ufficialmente il programma.

L’organizzazione è a cura del Comitato dell’Unpli Friuli Venezia Giulia (che racchiude 236 Pro Loco) ideatore di questo viaggio nel gusto in cui il visitatore può trovare in diversi stand, tutti vicini, i sapori della regione. “Un evento - spiega il Presidente del Comitato Valter Pezzarini - che richiama migliaia di persone le quali poi utilizzano quanto “scoperto” sulle tavole di Sapori Pro Loco come base per successive visite sul territorio. Un’occasione anche per vedere all’opera il sistema regionale delle Pro Loco, vivo e appassionato grazie ai suoi oltre 22 mila volontari che ogni giorno, per tutto l’arco dell’anno, sono uno degli assi portanti del turismo in Friuli Venezia Giulia con gli eventi e sagre che organizzano, importanza sancita anche dal recente piano turistico della Regione 2014-2018”.

NOVITÁ 2014

Vivere il Friuli Venezia Giulia – Tipicità, Gusto, Tradizioni: questo lo slogan scelto per la vetrina delle eccellenze agroalimentari e vitivinicole del Friuli Venezia Giulia, che quest’anno si allarga fino a comprendere il venerdì del secondo fine settimana prevedendo pure degli eventi collaterali nello spazio tra i due weekend. Altra novità la preziosa è la collaborazione con l’Ersa Fvg, l’agenzia regionale che durante tutta la manifestazione in un proprio stand promuoverà il marchio di certificazione di qualità dei prodotti agroalimentari Aqua (a cui sarà dedicato anche un convegno il 29 maggio) nonché i vini Doc e Docg e i prodotti tipici del Friuli Venezia Giulia. Inoltre l’Ersa animerà lo Spazio Incontri con approfondimenti sulle eccellenze delle produzioni agroalimentari e sui Presidi Slow food presenti in regione coinvolgendo anche il pubblico.

LE PRO LOCO, I SAPORI

Sono 40 le Pro Loco che proporranno ai visitatori il meglio della loro produzione enogastronomica con 100 piatti tutti da gustare, dagli antipasti al dolce, i quali caratterizzano le loro manifestazioni annuali. Tra loro anche ricette locali rinomate come il frico, in tutte le sue varianti grazie a varie tipologie di formaggi e condimenti, o i cjarçons, la pasta ripiena tipica della Carnia, ma anche altre riscoperte e valorizzate proprio in vista delle manifestazioni territoriali, come per esempio le pomelle, frittelle di mele, o la torta con la crema di castagne. E poi carne e pesce per tutti i gusti, paste e orzotti, verdure e frutti di qualità. Ci sono anche la fornita Enoteca regionale, con i migliori vini del territorio e gestita dalle Pro Loco di Bertiolo e Buttrio, noti centri di produzione vitivinicola, e l’apprezzato Chiosco-bar. Quattro le Pro Loco presenti per la prima volta: Valvasone, Vilegnove di San Daniele, Fogliano Redipuglia (con lo speciale Rancio del soldato in occasione delle commemorazioni per l’anniversario della Grande Guerra) e Villa Vicentina.

I PREZZI E L’AMBIENTE

I piatti dei menù saranno accessibili alle tasche di tutti, grazie a un listino prezzi calmierato. Sapori Pro Loco è inoltre ecosostenibile visto che piatti, bicchieri e posate sono compostabili.

ASSAGGIARE LA CULTURA

Non solo buon cibo nelle giornate di festa: il prato tra le due esedre della villa dogale sarà anche punto di valorizzazione e conoscenza delle proposte culturali del territorio grazie al citato Spazio Incontri. Qui durante la manifestazione illustreranno le proprie iniziative le Pro Loco attive nei progetti del Centenario della Grande Guerra e inserite nel club dei Borghi più belli d’Italia. E poi spazio ai progetti culturali: oltre alla sopracitata Ersa Fvg, anche Legambiente e Arpa Fvg sull’impatto ambientale degli eventi più il Centro Regionale di Catalogazione e Restauro dei Beni culturali con la presentazione di importanti progetti editoriali.

COLLABORAZIONI ED EVENTI

Rinnovate anche altre collaborazioni da quella con l’Usci Fvg (Unione Società Corali), con tre importanti concerti corali a Codroipo, Coderno di Sedegliano e Bertiolo, all’animazione musicale dell’Anbima Fvg (Associazione Bande Musicali Italiane Autonome), l’associazione delle bande, per tutta la manifestazione fino al gran finale del 25 maggio con spettacolo pirotecnico (data in cui ci sarà anche il concerto dei 70 giovani componenti  dell'orchestra di fiati giovanile dell'Anbima del Friuli Venezia Giulia). E ancora: gli sbandieratori del Coordinamento Gruppi Storici del Fvg (anche in piazza a Codroipo) più le passeggiate nel complesso della villa in carrozza con l’Afac (Associazione friulana amici del cavallo) e le iniziative culturali diffuse nel territorio in collaborazione con il Pic (Progetto integrato cultura) del Medio Friuli. Non mancherà la musica leggera. Il 18 maggio con l’iniziativa “Etno Note” e il 23 maggio con la  serata musicale dedicata ai giovani in collaborazione con Radio Onde Furlane. Inoltre sinergie con altre due manifestazioni che si svolgono in contemporanea sul territorio regionale, Cantine aperte e Giardini aperti.  

IL CONVEGNO GASTRONOMICO

Tra i due weekend, il 20 maggio si terrà una serata di promozione dei prodotti tipici locali nel ristorante Nuovo Doge di Villa Manin di Passariano. L’Irtef (Istituto per la Ricerca sulle Tecniche Educative e Formative) e l’Università degli Studi di Udine presenteranno l’Osservatorio sui processi di valorizzazione dei prodotti agroalimentari di eccellenza del Fvg e il programma di sorveglianza nutrizionale, in collaborazione con l’Unione Cuochi Fvg e l'Associazione Cuochi della Provincia di Pordenone. Prevista la degustazione di alcune pietanze tradizionali che rientrano nel programma di sorveglianza nutrizionale, analizzate nel contesto dell’Osservatorio in sintonia con alcuni dei prodotti offerti durante Sapori Pro Loco.

IL PROGRAMMA

Il programma completo si può sfogliare anche online sul sito web www.prolocoregionefvg.it

Commenti (0)
Comment