Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Seconda edizione della DIAnet International School

Attualità
18 marzo 2014

Gorizia, laboratorio dello sviluppo sostenibile

a cura della redazione
Da sabato il capoluogo isontino ospiterà ricercatori provenienti da undici Paesi della regione danubiana.
CONDIVIDI
4638
Anche il fiume Isonzo sarà meta di escursioni studio (ph. www.danubefuture.eu)
Attualità
18 marzo 2014 della redazione

L’Università degli Studi di Trieste ha attivato la seconda edizione di DIAnet International School, che si svolgerà a Gorizia presso il Conference Center del Polo Goriziano dal 22 al 31 marzo.

Il progetto, nato in collaborazione con le Università di Klagenfurt, Novi Sad e BOKU Vienna, rientra nel più ampio spazio dei rapporti istituzionali tra le Università aderenti alla Conferenza dei Rettori dell’Alpe Adria e dell’Iniziativa Danubiana che conta, nell’insieme, più di 90 membri.

Al percorso, della durata di 10 giorni, parteciperanno 36 giovani ricercatori (dottorandi e post-doc) provenienti da 17 Università di 11 Paesi. Il tema di questa edizione è “Il ruolo dei beni naturali per lo sviluppo sostenibile della Regione Danubiana". Lezioni frontali, lezioni sul campo durante due escursioni e attività di progettazione di gruppo saranno le attività in programma. In particolare, l’obiettivo del percorso è permettere ai partecipanti di simulare l’ideazione di progetti transnazionali e interdisciplinari, nell’ambito dei programmi europei (vd Horizon 2020), grazie al supporto dei facilitatori.

DIAnet International School è inoltre parte integrante del progetto “Danube: Future - A sustainable future for the Danube river basin as a challenge for interdisciplinary humanities”, approvato dalla Strategia UE per la Macroregione Danubiana, che vede l’Università di Trieste coinvolta in un ruolo di primo piano. Il progetto è finalizzato alla creazione di un grande network di Università, Centri di Ricerca, Istituti, Imprese e Organizzazioni non Governative che lavorano per lo sviluppo sostenibile nella regione danubiana. Inoltre è in corso di progettazione una mappa della regione che permetta una facile individuazione dei progetti esistenti.

L’inaugurazione di 2014 DIAnet International School avrà luogo sabato prossimo alle ore 16.30 presso la Sala Conferenze del Polo Goriziano dell’Università di Trieste, in via Alviano 18 a Gorizia. Parteciperanno i Rettori delle Università partner e le Autorità regionali e cittadine.

Il Rettore dell’Ateneo triestino, Maurizio Fermeglia, stipulerà, per l’occasione un accordo di partenariato con le Università di Klagenfurt, Novi Sad e BOKU Vienna per proseguire i lavori del progetto Danube: Future.

Il progetto è cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia – Fondo Sociale Europeo Ob. 2 2007/13 – e della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.

Commenti (0)
Comment