Videocinema&Scuola, da tutta Italia a Pordenone

imagazine_icona

redazione

3 Aprile 2017
Reading Time: 2 minutes
Condividi

Per la cerimonia di premiazione

Condividi

Successo per l’edizione 2017 di Videocinema&Scuolail Concorso Internazionale di Multimedialità promosso dal Centro Iniziative Culturali Pordenone e da Presenza e Cultura, ancora una volta aperto alla partecipazione di migliaia di studenti di tutta Italia, e anche della Spagna: giovani dalle scuole primarie all’Università che hanno avuto l’opportunità di far conoscere le videoproduzioni realizzate per approfondire i temi più svariati, e soprattutto per il piacere di accostarsi al cinema. 

Nell’Auditorium di Casa Zanussi a Pordenone non è mancato nessuno dei premiati arrivati da fuori città e da latitudini lontane – insegnanti e scuole di Molfetta, di Assago, di Piacenza, Venezia, Treviso, Gorizia, Trieste e naturalmente anche di Pordenone e Fiume Veneto. A fare gli onori di casa, accanto alla presidente del CICP Maria Francesca Vassallo e al Fondatore di Casa Zanussi Luciano Padovese e agli altri Giurati del concorso, c’erano anche quest’anno i Papu. Alle premiazioni è intervenuto anche l’assessore comunale all’Istruzione Alessandro Basso

85 i lavori in gara quest’anno, realizzati da oltre mille studenti coordinati da centinaia di insegnanti. Alla 33^ edizione del Concorso hanno partecipato le Università di Bologna, Milano, Napoli, Pesaro Urbino, Pordenone, Udine, Venezia, Vicenza e le scuole di Ascoli Piceno, Bari, Bologna, Ferrara, Gorizia, Latina, Lecce, Lucca, Milano, Napoli, Parma, Perugia, Pesaro Urbino, Piacenza, Pordenone, Roma, Salerno, Torino, Trapani, Treviso, Trieste, Udine, Venezia e Vicenza.

Nel corso delle premiazioni il pubblico ha via via conosciuto i vincitori: a cominciare da Michele Battistuzzi di Godega di Sant’Urbano (TV), studente in Specialistica di Fotografia dei Beni Culturali all’ISIA Urbino autore di un iconico “Corpo a corpo” con la percezione che una ragazza ha della propria immagine. Da Gorizia sono arrivati i premiati Jan Devetak, Alex Faganel e Danijel Bukovec del Liceo Classico in lingua slovena, con il loro Sounds”. Da Trieste allievi e insegnanti della Scuola Caprin, e poi ancora le classi 5^ A, B e C della Scuola Primaria Battisti di Fiume Veneto (PN)  e gli insegnanti dell’Istituto Istruzione Superiore Mons. Antonio Bello di Molfetta (BA). Fra i vincitori anche la classe 4^ A della Scuola Primaria Gabelli di Pordenone e i giovani della Scuola Secondaria di Primo Grado Pertini di Assago (MI).

Enrico Paggiaro di Due Carrare (PD), studente all’Accademia di Belle Arti di Venezia, si è aggiudicato il Premio Crédit Agricole FriulAdria per l’opera che, nelle riprese, ha evidenziato con particolare cura la “fotografia” del video. «L’entusiasmo con cui l’evento di premiazione è stato accolto, anche quest’anno, ci conforta nella consapevolezza che si tratta di una iniziativa preziosa per le scuole di tutta Italia, e che siamo diventati riferimento a livello nazionale per la promozione e valorizzazione delle attività scolastiche legate alla videoproduzione», ha sottolineato Maria Francesca Vassallo. Le opere premiate sono duplicate in dvd e restano a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso. Potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento. Resteranno inoltre a disposizione presso la Videoteca del Centro Culturale Casa A. Zanussi di Pordenone e visibili in www.centroculturapordenone.it/cicp

Visited 3 times, 1 visit(s) today