Udin&Jazz rivive sul web 30 anni di storia

imagazine_icona

redazione

19 Marzo 2020
Reading Time: < 1 minute
Condividi

In attesa della nuova edizione estiva

Condividi

Il Festival Internazionale Udin&Jazz compie trent'anni: un traguardo di rilievo per uno degli eventi più conosciuti e apprezzati nel panorama internazionale della musica jazz. 

In attesa della trentesima edizione, in programma (virus Covid-19 permettendo) tra giugno e luglio, per ricordare i momenti più emozionanti e i grandi musicisti che nel corso degli anni si sono esibiti sui vari palchi della regione, Euritmica ha deciso di aprire il proprio archivio e di diffondere, a partire dal 21 marzo, i video di alcuni tra i concerti più significativi dei suoi 30 anni di storia (tra questi Abdullah Ibrahim, Michel Petrucciani, Ornette Coleman, John Zorn, Charles Lloyd…).

I concerti saranno visibili a rotazione, cambiando ogni due giorni, all’interno della sezione speciale del sito www.euritmica.it, mentre sulle pagine Facebook di Udin&Jazz ed Euritmica sono già disponibili quotidianamente pillole video di altri concerti jazz, con alcuni spezzoni di significative performance del Festival.

Nel corso di questi 30 anni, Udin&Jazz ha ospitato artisti del calibro di Max Roach, Stan Getz, Jim Hall, Michel Petrucciani, Paul Bley, Pat Metheny, James Brown, Cassandra Wilson, Bill Frisell, Michael Brecker, Bill Evans, Joe Zawinul, McCoy Tyner, Charlie Haden, Ahmad Jamal, B.B. King , Ornette Coleman, Charles Lloyd, Archie Shepp, John Zorn, Dionne Warwick, Paul Simon, Chris Cornell, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Vinicio Capossela, Ezio Bosso, Mario Biondi, di alcuni di loro sarà possibile, in questi tempi di forzato isolamento, gustare i concerti on line.

Visited 3 times, 1 visit(s) today