Udine e Trieste si spartiscono il premio Animaimpresa Young

imagazine_icona

redazione

17 Ottobre 2023
Reading Time: 2 minutes

Le laureate Chiara Malisano e Alice Nesich dell’Ateneo friulano si aggiudicano il riconoscimento per chi promuove la sostenibilità sul territorio

Condividi

PASIAN DI PRATO – Due laureate dell’Università di Udine, Chiara Malisano di Udine e Alice Nesich di Trieste, sono le vincitrici della terza edizione del premio di laurea Animaimpresa Young, promosso dall’associazione Animaimpresa, che da oltre 13 anni promuove la sostenibilità sul territorio. Il concorso è destinato a tesi di lauree triennali e magistrali che propongono azioni concrete per accelerare lo sviluppo sostenibile del Friuli Venezia Giulia. Il premio è di 500 e 1000 euro rispettivamente.

L’iniziativa vede la partecipazione delle Università di Udine e di Trieste e dell’Accademia di Belle Arti di Udine. Il premio è stato sostenuto dalle aziende Idealservice e Atis e può inoltre contare sul patrocinio di ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, e la collaborazione dell’Agenzia Lavoro & Sviluppoimpresa della Regione Friuli Venezia Giulia.

Chiara Malisano, laureata in Scienze per l’ambiente e la natura del Dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali, ha vinto il premio per la miglior tesi di laurea triennale. Il suo lavoro è dedicato all’“Analisi di sostenibilità del settore della distribuzione automatica italiana”.

Il premio di laurea magistrale è stato vinto da Alice Nesich, laureata in International marketing, management and organization del Dipartimento di Scienze e economiche e sociali. La sua tesi parla delle “Circular opportunities for fast-moving consumer goods (fmcg) packaging. The case of illycaffè”.

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti si è tenuta a Pasian di Prato, presso la sede di Idealservice.

L’Ateneo era rappresentato dai docenti Francesco Marangon e Stefania Troiano che hanno sottolineato «l’importanza di iniziative di questo tipo per accompagnare le nuove generazioni nella realizzazione delle tante idee che hanno nei confronti della transizione ecologica».

 

Visited 16 times, 1 visit(s) today
Condividi