Trieste diventa tempio NFL

imagazine_icona

redazione

27 Luglio 2015
Reading Time: 2 minutes

Al via l’American Bowl Camp

Condividi

Per il sesto anno consecutivo Trieste sarà nuovamente il palcoscenico dell’American Bowl Camp, l’iniziativa didattico-sportiva di football americano che dal 30 luglio al primo agosto animerà lo Stadio Rocco.

L’evento, ideato e organizzato dalla Pro Loco Muggia, in collaborazione con la Regione, Turismo FVG, Comune di Trieste e Comune di Muggia, ancora una volta trasformerà il capoluogo regionale in un piccolo “tempio” del football americano grazie alla partecipazione di grandi star internazionali della disciplina. Ospite d’onore di questa edizione sarà Mark Rypien quarterback dei Washington Redskins vincitore di due Super Bowl, di un titolo di Mvp, di due Pro Bowl NFL, uno degli 80 giocatori che hanno fatto la storia della squadra di Washington e membro della Hall of Fame degli sportivi di origine polacca.

Saranno tre giorni ricchi di avvenimenti con la partecipazione di giocatori e appassionati provenienti da ogni parte d’Europa. Non solo “allievi” italiani dunque ma anche provenienti da Slovenia, Croazia, Serbia, Repubblica Ceca, Polonia, Regno Unito, Stati Uniti, Norvegia, Svezia, Ungheria, Bulgaria, Irlanda, Austria e Spagna.

“Puntiamo a ripetere il successo dell’edizione 2014 – ha spiegato Andrea Spagnoletto, Presidente della Pro Loco Muggia – che ha visto Mike Singletary quale ospite d’onore dopo la presenza del “mito” Joe Montana nel 2013. Purtroppo non esiste una data perfetta per il Camp visto che i Campionati in Europa si disputano in periodi diversi, ma il nostro obiettivo è dare la possibilità ai giocatori europei di Football Americano di incrementare la conoscenza tecnico/tattica, trasmettendo direttamente sul campo e in aula alcuni dei segreti di questo sport. Non va inoltre sottovalutata la valenza socio-culturale nel riuscire ad amalgamare atleti provenienti da Paesi diversi, dotati della stessa passione per questa disciplina”.

All’iniziativa parteciperanno vari allenatori, tra cui Kris Haines, Matt Joyce, Shaun Gayle, Emery Moorhead, Aitor Trabado e Giorgio Longhi, alcuni dei quali vincitori del Superbowl. In virtù dell’elevata qualità del programma dell’American Bowl Camp la Federazione Italiana di American Football ha poi riconosciuto nell’evento l’occasione per formare gli atleti under 19 del progetto JPD, che permetterà di costituire la Nazionale italiana under 19 di football per i prossimi campionati Europei. Inoltre da quest’anno la sezione del Camp dedicata agli allenatori sarà gestita dal Settore Tecnico Federale e le ore di sessione in aula saranno molte e di alto livello grazie alla collaborazione di allenatori ex NFL. Si terranno inoltre sessioni di esame per il rilascio dei patentini di allenatore.

Visited 4 times, 1 visit(s) today
Condividi