Palmanova invasa dalla musica

imagazine_icona

redazione

12 Giugno 2023
Reading Time: 3 minutes

200 musicisti per 30 concerti in 16 luoghi diversi del territorio. Mercoledì 21 giugno concerto all’alba e in Galleria

Condividi

Concerto all’alba su Bastione Garzoni, musica nella Loggia di Bastione Donato e poi altri 28 concerti tra le vie cittadine, in Piazza Grande e nei Borghi. La Festa della Musica, anche nell’edizione 2023, a Palmanova, prevede tre giornate con tantissimi eventi musicali per assaporare in musica un apertivo o una cena e visitare la Fortezza: clicca qui per il programma completo degli eventi musicali.

Sabato 17, domenica 18 e mercoledì 21 giugno, oltre 200 musicisti suddivisi su trenta tra band e solisti riempiranno di note sedici luoghi cittadini. Un evento che vedrà esibirsi artisti rock e pop, di musica classica o jazz, folk o elettronica. Concerti gratuiti, dando valore al gesto musicale, con spontaneità, disponibilità, curiosità: tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno.

“Palmanova afferma il sindaco Giuseppe Tellini – sarà invasa dalla musica, sui Bastioni, in Piazza e nei pressi di molti bar cittadini. Un evento che anno dopo anno cresce, sia tra gli appassionati di musica sia nel gradimento dei cittadini. Sarà l’occasione perfetta per vivere una serata a Palmanova, anche per chi non la frequenta abitualmente”.

“Ogni genere di musica sarà presente, ogni artista potrà esprimersi e mostrare il proprio talento. Questo è lo spirito che anima questo evento e che noi accogliamo con entusiasmo qui a Palmanova”, aggiunge l’assessore alle politiche giovanili Thomas Trino.

Si inizia sabato 17 giugno dalle 18, con concerti in Piazza e sui primi tratti pedonali di Borgo Udine e Cividale. Alle 20.30 alla Chiesa di San Francesco (Contrada Garibaldi) l’esibizione della Filarmonica di Muggia con il suo repertorio bandistico. Alla stessa ora il rock, il pop, l’R&B risuoneranno su Borgo Aquileia, Contrada Contarini/Piazza Grande e Borgo Cividale.

Domencia 18 giugno la musica inizierà già dalle 11 di mattina in Piazza Grande per poi proseguire dalle 18 sulla piazza stessa e i Borghi cittadini con musica folk, revival, soul, cantautori e rock’n’roll. Alle 18 sotto la Loggia di Piazza Grande anche la danza.

Infine mercoledì 21 giugno il concerto all’alba: alle ore 5 su Bastione Garzoni il Duo Birsa Pestel, con sax e chitarra, darà la sveglia alla città. Nel pomeriggio, dalle 16 alle 19, saranno straordinariamente aperte le gallerie sotterranee di contromina del Rivellino e Baluardo Donato. Qui, nella Loggia, si esibiranno i Balcanics con la loro musica balcanica. A seguire, dalle 19, ritorneranno i concerti in Piazza, Borgo Cividale e via Cavour. Alle 20.30, nella sala Civica di Jalmicco, l’esibizione della Banda Cittadina di Palmanova.

Il Comune di Palmanova, assieme all’Accademia Musicale Città di Palmanova, il Forum Giovani Palmanova, la Proloco ProPalma e l’Associazione Amici dei Bastioni hanno voluto, anche quest’anno, aderire all’evento nazionale “Festa della Musica”, coordinato dal Ministero della Cultura. L’idea, nata in Francia 25 anni fa, e diffusa in tutta Europa, prevede che musicisti dilettanti e professionisti invadono strade, cortili, piazze, giardini, stazioni o musei. Concerti di musica dal vivo si svolgono ogni anno con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere.

 

Condividi