Monfalcone, Teatro comunale intitolato a Marlena Bonezzi

imagazine_icona

redazione

9 Maggio 2023
Reading Time: 2 minutes
Condividi

Numerose autorità intervenute alla prima serata celebrativa con la dedica speciale alla famosa cantante lirica monfalconese

Condividi

MONFALCONE – Intitolato a Marlena Bonezzi il Teatro Comunale di Monfalcone.

Il “battesimo” è avvenuto con l’inizio delle celebrazioni per i 40 anni del teatro monfalconese.

Di famiglia da sempre monfalconese, la cantante lirica Marlena Bonezzi è stata in grado di esprimere e trasmettere le proprie qualità artistiche anche fuori dei confini regionali. Nell’ambito della sua carriera musicale ha collaborato, dagli anni ’80 e fino a poco prima della prematura scomparsa avvenuta nel 2012, con i più grandi teatri lirici italiani – il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro Regio di Torino e l’Arena di Verona – sotto la direzione di maestri del calibro di Riccardo Muti e collaborando con la RAI di Milano e Torino. Sempre come cantante, ha preso parte a diverse rappresentazioni cinematografiche insieme al regista Tonino De Bernardi, partecipando dalla fine degli anni ‘80 prima al festival del cinema di Taormina e quindi a quello di Venezia, in occasione della proiezione del film in concorso ‘Appassionate’. Con spinta artistica e sociale, Marlena è stata anche capace di mettersi al servizio di progetti realizzati all’interno delle carceri per il recupero e il miglioramento della vita dei detenuti attraverso l’espressione artistica con il progetto “incarcer-ARTI”. Racconta così Marlena la famiglia Bonezzi, presente durante le celebrazioni.

“Ci sembrava il momento più adatto ad annunciare l’intitolazione: i 40 anni del teatro sono un traguardo importante per la città e la sua cultura. Monfalcone è ormai uno dei punti di riferimento in regione a livello artistico e culturale, rendiamo così la città volano dei nomi dei monfalconesi che l’hanno resa grande”, ha affermato sul palco il sindaco Anna Maria Cisint.

Presenti accanto a lei anche l’assessore comunale alla cultura, Luca Fasan, il presidente del Consiglio regionale, Mauro Bordin, il direttore dell’Ert, Alberto Bevilacqua, il vicesindaco di Nova Gorica, Anton Harej, e Barbara Posa Belingar del Nova Gorica – Kulturni.

Durante la serata, Cisint ha invitato sul palco l’ex sindaco della città, Luigi Blasig, che durante il suo mandato inaugurò i primi spettacoli del teatro. A Blasig e a 11 cittadini abbondati da 40 anni al teatro, Cisint ha consegnato una targa di riconoscimento e l’abbonamento gratuito.

 

Visited 12 times, 1 visit(s) today