Italiani in sella, sì all’elettrico

imagazine_icona

redazione

6 Ottobre 2022
Reading Time: 3 minutes

Bici e sostenibilità

Condividi

Al giorno d’oggi, il mondo sembra preoccuparsi sempre più di ridurre l'impronta di carbonio, preferendo spesso la mobilità elettrica e mezzi di trasporto alternativi.

Le bici elettriche o e-bike, ad esempio, stanno dimostrando di portare a chi le guida notevoli benefici; non solo sono più efficienti ed ecologiche, ma sono anche più facili da guidare e possono essere utilizzate per una gamma più ampia di attività. Acquistarle, inoltre, sta diventando sempre più semplice grazie alla presenza di specifici incentivi: è il caso del bonus biciclette 2022.

Vediamo di scoprire alcune informazioni a riguardo.

Il successo della mobilità elettrica e le e-bike

In Italia il mercato delle biciclette elettriche è in rapida crescita. Pur essendo ancora l'auto il mezzo di trasporto preferito, gli italiani si stanno accorgendo della necessità di adottare modalità di trasporto più sostenibili ed ecologiche. Negli ultimi anni, le vendite di biciclette elettriche sono aumentate esponenzialmente, e la Penisola è stata una delle protagoniste da questo punto di vista.

Questa tendenza è destinata a un'ulteriore crescita nei prossimi anni, dato che il governo italiano ha recentemente approvato un nuovo incentivo per l'acquisto di biciclette elettriche, del quale parleremo più avanti.

Le prospettive per il futuro sembrano essere più che positive; stando alle ultime indagini di settore, in fatto di e-bike, si stima che nel 2025 una bici su due sarà elettrica.  Inoltre, è bene specificare che l'intero comparto della micromobilità elettrica sta avendo successo: si fa dunque riferimento non solo alle vendite delle e-bike, ma anche ai monopattini elettrici e ai segway, sempre più richiesti dagli utenti anche online su siti come Beps.it.

Ma come scegliere una bici elettrica adatta ai propri bisogni? Il primo aspetto da considerare è l'uso che si vuole fare della e-bike, dal quale dipenderanno fattori come la durata della batteria e dunque l'autonomia.

Altri elementi di fondamentale importanza sono il motore e le prestazioni, insieme alla presenza della tecnologia di assistenza alla pedalata. Inoltre, bisogna considerare anche il telaio, il design e la struttura, insieme al pacchetto che comprende l'impianto frenante e le ruote. Per quanto riguarda quest’ultima, infine, bisogna fare una distinzione tra le bici elettriche classiche e quelle pieghevoli.

Il bonus biciclette 2022 e altre informazioni utili

Il nuovo incentivo, entrato in vigore nel 2022, prevede una copertura del 100% della spesa effettuata per l'acquisto di una bicicletta. In tal senso è bene sottolineare che le bici elettriche con pedalata assistita rientrano anch'esse di diritto in questo bonus. Tutti possono richiedere il bonus in questione: l'unico obbligo è il possesso dello SPID (identità digitale), indispensabile per accedere al sito web del Ministero dell'Ambiente.

Una volta soddisfatti i requisiti per ottenere tale bonus, infatti, si potrà scegliere tra una serie di modelli disponibili sul mercato, come nel caso della bici elettrica proposta su Bikester.it, per citare un’opzione. Grazie alla presenza di questi incentivi, affrontare la spesa d’acquisto di una e-bike potrebbe risultare meno impegnativo. Si tratta dunque di un'opportunità unica per dotarsi di un mezzo di trasporto salutare, non solo per noi ma anche per il pianeta.

 

Visited 6 times, 1 visit(s) today
Condividi