Grado, primo passo verso il nuovo polo termale

imagazine_icona

redazione

28 Marzo 2023
Reading Time: 2 minutes

Quasi ultimata la ristrutturazione delle attuali Terme Marine. A seguire l’avvio dei lavori del nuovo edificio per le cure termali e del parco acquatico

Condividi

GRADO – Sono giunti praticamente al termine gli interventi di riqualificazione delle attuali Terme Marine di Grado, in proiezione dello sviluppo del nuovo polo termale.

Le buone notizie giungono con le rassicurazioni della Grado Impianti Turistici SpA supportate da un cronoprogramma che prevede l’attivazione di un call center dedicato alle prenotazioni per le Terme Marine che sarà a breve a disposizione per quanti vorranno confermare la loro fiducia prenotando le cure.

La data ipotizzata per la riapertura è il 28 giugno (con uno speciale Open Day, giornata di presentazione delle rinnovate strutture) mentre le prenotazioni prenderanno il via già dal 5 di giugno.

Alle Terme Marine si possono effettuare prestazioni sanitarie convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale e prestazioni sanitarie erogate in regime privatistico: bagno ozonizzato in acqua di mare riscaldata a 36-37°C per patologie artro-reumatiche; inalazioni dirette, nebulizzazioni in ambiente e aerosol per malattie caratterizzate da sinusopatie vasomotorie, faringolaringiti croniche, sinusiti croniche, sindromi rino-sinusitiche-bronchiali croniche. Tutte le cure prevedono l’utilizzo di acqua di mare riscaldata.

“Vogliamo rassicurare i fedelissimi ospiti del reparto talassoterapico che siamo in dirittura d’arrivo per questo tappa iniziale delle nuove Terme Marine, questo è soltanto il primo passo – hanno annunciato l’assessore regionale al turismo, Sergio Emidio Bini, il presidente della GIT, Roberto Marin, e il sindaco di Grado, Claudio Kovatsch . Il primo lotto di lavori, del valore di circa 5,5 milioni di euro, riguarda il risanamento conservativo delle terme e l’ammodernamento sanitario, oltre alla sezione fisioterapica, agli ambulatori e agli inalatori. Questi interventi permetteranno di valorizzare la parte curativa del polo termale e di creare strutture interne ed esterne adatte alle esigenze moderne dell’utenza”.

Recentemente la GIT ha riaperto al pubblico la piscina con acqua di mare riscaldata, le saune e la nebbia marina, i corsi di Acquagym e l’attività del Beauty Center proprio nella barchessa che affianca le Terme Marine.

I lavori del polo termale di Grado sono stati appaltati da Promoturismo FVG, partendo dalla riqualificazione dell’attuale stabilimento pronto già per l’estate 2023, a cui farà seguito la successiva costruzione di un nuovo edificio per le cure termali e di un parco acquatico.

Il progetto di riqualificazione si basa sull’integrazione dei diversi servizi offerti, per coprire in maniera globale tutte le richieste degli ospiti, e sulla sostenibilità ambientale, attraverso la riduzione del consumo di nuovo suolo, l’utilizzo di materiali a bassa emissione di composti organici, il recupero delle acque meteoriche per l’irrigazione e la massimizzazione delle aree verdi con l’introduzione di specie autoctone di alberi e arbusti.

 

Visited 22 times, 1 visit(s) today
Condividi