Gorizia, arrivano le visite guidate nei quartieri

imagazine_icona

redazione

9 Giugno 2021
Reading Time: 4 minutes

Presentato il progetto #pgontheroad

Condividi

Presentato a Gorizia il progetto #pgontheroad realizzato dal Comune attraverso il Punto giovani.

A illustrarlo in municipio sono stati gli assessori alle politiche giovanili, Marilena Bernobich, e al decentramento, Chiara Gatta.  

“Si tratta di una sorta di “viaggio” in tutti i 10 quartieri cittadini – hanno spiegato -, volto ad approfondire la conoscenza del territorio attraverso passeggiate culturali, con particolare attenzione ad alcuni siti storici, e fotografiche”.

Già definiti gli appuntamenti del mese di giugno. Martedì 15 si svolgerà una visita a Villa Attems Cernozza de Postcastro di Lucinico effettuata in collaborazione con l'Unione delle associazioni “Lucinîs” e con la proprietà della Villa che condurrà la passeggiata a titolo gratuito.

Sempre in collaborazione con l'Unione delle associazioni “Lucinîs”, e grazie alla disponibilità dell’Associazione Naturalisti “Alvise Comel”, martedì 22 si potrà visitare le esposizioni racchiuse presso il Museo Comel di Scienze Naturali in Madonnina.

Sarà quindi la volta dei quartieri San Rocco e Sant’Anna dove, il 29 giugno è in programma una passeggiata che condurrà fino ai “tesori” custoditi nel Palazzo Lantieri. La visita sarà condotta personalmente dalla contessa Carolina, in collaborazione con l’Associazione Borc San Roc. 

Tutti gli incontri avverranno il martedì, dalle ore 18 alle ore 19.

Gli appuntamenti, sostenuti anche dai consiglieri delegati e attualmente in fase di definizione con le realtà interessate, proseguiranno poi sino a martedì 7 settembre e fra questi sono già in programma appuntamenti a Sant’Andrea il 13 luglio, nel Parco dell’Isonzo il 24 agosto e nel Parco del Castello a settembre.

Del progetto fanno parte anche gli incontri conclusivi del corso di sloveno svoltosi nei mesi scorsi al Punto giovani che prevedono una visita in questa lingua, insieme all’insegnante di sloveno conversazionale Carlotta Zitter, per mettere in pratica ciò che è stato acquisito durante le lezioni avvenute in precedenza su Skype. Il primo appuntamento, in realtà, si è già svolto ieri in collaborazione con l'Associazione Comunità Montesanto – Piazzutta mentre il prossimo si svolgerà il 13 luglio a Sant’Andrea e sarà aperto a tutti.   

Nel rispetto della normativa atta a prevenire la diffusione del COVID-19, tutte le attività prevedono una prenotazione tramite mail a puntogiovanigo@gmail.com o telefonando al numero 0481 537089; tutte le iniziative sono gratuite sino al raggiungimento dei posti disponibili. 

“I periodi di chiusura hanno colpito soprattutto il mondo dei giovani, questa è un'iniziativa pensata in maniera specifica per loro – commenta l’assessore Gatta -.  Proprio alle giovani generazioni ci rivolgiamo anche per riscoprire i tesori custoditi dai quartieri: abbiamo luoghi ricchi di storia e aneddoti che possono e devono essere valorizzati, anzitutto permettendo che la loro storia sia efficacemente diffusa e tramandata. Ringrazio tutte le associazioni che con entusiasmo in queste settimane stanno confermando la loro collaborazione”.

“L'idea del Pg On the Road – sottolinea l’assessore Bernobich – nasce dalla volontà di portare nei quartieri le attività abitualmente svolte presso la sede del servizio comunale Punto giovani, ma allo stesso tempo si vuole favorire la conoscenza delle realtà dei quartieri e delle bellezze da loro custodite anche fra le più giovani generazioni. Si stanno così stringendo collaborazioni con le realtà che organizzano sul territorio centri estivi come gruppi scout e parrocchie, allo scopo di favorire il più possibile occasioni di informazione e di relazioni sociali per il target di riferimento del servizio”.

Nel Centro, riaperto al pubblico dal 17 maggio previa prenotazione, è attivo anche il laboratorio dedicato alla creatività “CreativityLab”, legato alla progettazione calata nell'ambito dei progetti creativi. Il prossimo incontro si svolgerà il 17 giugno, dalle 18 alle 20, in modalità on line per andare incontro alle diverse richieste di partecipazione giunte da altre località della regione, in cui si parlerà della piattaforma online di grafica “Canva”.

Sta proseguendo in modalità online anche il laboratorio Game on, strutturato sulla programmazione di un gioco (videogames, boardgames, giochi di ruolo), mentre Music couch, l’iniziativa che vede esibizioni live musicali e artistiche con giovani artisti di interesse giovanile, attraverso i canali web del servizio, verrà portata in presenza alla fine del mese di giugno e sino alla chiusura estiva.

Il giorno 24 giugno inoltre il Punto Giovani ospiterà la tappa goriziana del progetto KA3 #youthgoalschallenge coordinato da Europiamo Ets, ente del terzo settore diventata il punto di incontro italiano tra i Giovani Ambasciatori Europei e le Giovani Ambasciatrici Europee e le realtà che operano nel settore della mobilità europea. Il progetto, finanziato all'interno del programma Erasmus+, mira a mappare ed innovare le politiche giovanili a livello locale, regionale e nazionale nella cornice della Strategia Europea per la Gioventù 2019-2027 e degli 11 European Youth Goals. La tappa goriziana riguarda lo YouthGoal numero 5: salute mentale & benessere. 

Per rimanere sempre aggiornati sulle attività e le relative date e orari, è utile fare sempre riferimento ai canali online del Punto Giovani Gorizia:

 

Instagram: @puntogiovanigo

Facebook: @puntogiovanigorizia

Twitter: @PuntoGiovaniGo

Sito: puntogiovanigo.altervista.org

puntogiovanigo@gmail.com

0481 537089

lunedì 15-20; martedì 15-22; mercoledì 16-20; giovedì 16.30-22

Visited 4 times, 1 visit(s) today
Condividi