Storie, terre, confini

Incontri con gli autori a Cormòns. Tre scrittori per tre visioni del confine, da Gorizia al cuore dei Balcani

Condividi
Tempo di lettura: 2 minutes

Tre scrittori per tre visioni del confine, da Gorizia al cuore dei Balcani.

Si intitola “Storie, terre, confini. Incontri con gli autori”  la serie di appuntamenti in programma dal 23 al 30 maggio nella Sala civica del municipio di Cormòns.

La prima data è giovedì 23 alle 18.30 con il teologo, saggista, giornalista e viandante Andrea Bellavite per presentare “Gorizia Nova Gorica – Due città in una”: pubblicazione (Ediciclo Editore), “Guida alla Capitale europea della cultura”.

Il libro presenta otto passeggiate lungo le vie, le piazze, incontrando fatti storici e personaggi delle due città, notando dettagli spesso sconosciuti. Dialogherà con l’autore il giornalista Giovanni Battista Panzera.

Lunedì 27 alle 20.30 torna a Cormòns Angelo Floramo, insegnante, medievalista, consulente della sezione antica della biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli e Premio Nonino Risit D’Aur 2024; proporrà il libro appena uscito “Breve storia sentimentale dei Balcani” (Bottega Errante Edizioni).

Un viaggio in una terra complessa e stratificata al centro di mutamenti epocali, dove la pacifica convivenza è nei secoli degenerata in guerra. Una narrazione definita sentimentale in quanto soggettiva, intima dei Balcani, così vicini e così ignoti.

Condurrà l’incontro la  giornalista e curatrice di rassegne letterarie Margherita Reguitti.

Giovedì 30 alle 18.30 sarà ospite Giustina Selvelli con “Capire il confine” (Bottega Errante Edizioni).

Antropologa, ricercatrice e docente universitaria in studi linguistici, esploratrice del linguaggio dei confini, con questa pubblicazione pone il focus sul passato e presente di Gorizia e di Nova Gorica allargando la visione al territorio circostante. Condurrà l’incontro la giornalista Corinna Sabbadini.

Gli organizzatori

La rassegna è organizzata da Alessandra e Paolo Vecchiet, titolari dell’omonima cartolibreria, con il patrocinio del Comune di Cormons: «Manca meno di un anno all’avvio di Go 2025 Nova Gorica e Gorizia Capitale europea della cultura, spiegano gli organizzatori, abbiamo pensato di organizzare una serie di incontri che svelano il confine del nostro quotidiano raccontandolo attraverso le pagine di libri usciti nelle librerie proprio in queste settimane».

L’Enoteca di Cormons partecipa alle serate proponendo tre vini che racconteranno l’unicità di questo territorio anche dal punto di vista enologico.

Visited 69 times, 1 visit(s) today
Condividi

Data

30 Mag 2024
Scadenza
Categorie

Comune

Cormòns

L’Adriatico nell’arte del manifesto

Un secolo di navigazione sulle rotte del mondo. Il legame di Monfalcone con il cantiere...

La Festa dello Sport entusiasma Aiello

Oltre 180 studenti delle scuole primarie e medie hanno potuto sperimentare diverse discipline sportive. Con...

Tra Gorizia e l’Isontino il ritorno di Crocevie

Presentata la quarta edizione del festival: dal 9 giugno al 6 luglio libri, musica e...

Roditori coraggiosi: dal FVG primo progetto in Europa

Ricercatori studieranno come la personalità dei piccoli mammiferi influenzi la dispersione dei semi, valutandone i...
Tutti gli articoli