Baseball, Ronchi e Cervignano in linea di galleggiamento

imagazine livio nonis

Livio Nonis

13 Luglio 2021
Reading Time: 7 minutes

Tutti a pari punti nella pool salvezza

Condividi

SERIE A BASEBALL pool salvezza girone “B”

METALCO DRAGONS – NEW BLACK PANTHERS 1-7, 10-1

New Black Panthers rientrano dalla trasferta di Castelfranco Veneto con un bilancio di una vittoria ed una sconfitta: bene il primo match della giornata dove le mazze ronchesi colpiscono con continuità ed il monte (partente Pizzolini, rilievo Cucek) da prova di grande solidità concedendo un solo punto agli avversari.

Risultato finale 7-1 a favore di New Black Panthers.

La seconda partita inizia subito in salita: le prime 3 riprese vedono 8 punti segnati Dragons, il rilievo Stabile tiene a freno le mazze venete ma la rimonta non si compie: 10 : 1 il risultato finale in favore dei Dragons. La classifica del girone B Nazionale “salvezza” vede ora tutte le 6 compagini con il medesimo bilancio di 2 vittorie e 2 sconfitte. Fondamentali i risultati della prossima giornata.

BAS. SOFT. ROVIGO – CERVIGNANO BASEBALL 4-3, 5-9

Non è facile accettare una sconfitta dopo aver controllato la partita per otto inning, essere in vantaggio e proprio nel momento che si poteva esultare per una vittoria, subire inopinatamente una rimonta ed uscire sconfitti. Questo è successo nella prima gara dei Tigers. Un racconto che ha visto sempre i friulani in vantaggio. Dopo un inizio equilibrato, dove comunque il Cervignano si è fatto vedere più volte in terza base, al 5° attacco i Tigers riescono a segnare il primo punto con Boscarol mandato a casa dalla valida di Maccagnan. Il Rovigo pareggia al 6° inning. Nel settimo attacco due valide dei Tigers e Velasquez va a punto del nuovo vantaggio, che viene implementato da un home run di Collado che porta il punteggio sul 3-1 per i Tigers. Nell'ultimo inning arriva l'imponderabile, vengo concesse ben cinque basi su ball, commesso un imperdonabile errore su mancata presa al volo (ha permesso il pareggio) fino al clamoroso sorpasso.

Nella seconda partita brava la squadra friulana reagire dopo il capitombolo mattutino, anche se a dir il vero il Rovigo era partito a spron battuto 3 a 0 alle fine del 2° inning. Reazione nel terzo con tre valide Garcia, Tomasin e Sassi i Tigers sono alle spalle del Rovigo, che smarrisce tutte le sue sicurezze, sta di fatto che nel 5° inning una nuova serie di valide porta il Cervignano a realizzare 4 punti. Con il vento in poppa i friulani aumentano il vantaggio nella settima frazione di gara creano il vuoto e questa volta non si fanno più sorprendere e portano a casa una preziosa vittoria. Buona la prestazione sul monte di lancio di Elias Jimenez sono sette i strike out. In battuta con due valide si segnalano Garcia, D'Oriano, Tomasin e Cirucci, mentre Boscarol batte una valida e un doppio. 

Gir. B: Bolzano-Tecnovap Verona 7-5, 0-8; Itas Mutua Rovigo-Sultan Cervignano 4-3, 5-9; Metalco Dragons Castellana-New Black Panthers Ronchi 1-7, 10-1.

La Classifica: Bolzano, Verona, Castellana, Ronchi, Cervignano, Rovigo (2-2) .500.    

 

SERIE B di BASEBALL girone “B”

T-REX PASTRENGO – ISCOPY JUNIOR ALPINA

La Junior Alpina ritorna dalla trasferta di San Bonifacio con un pareggio contro Pastrengo. Risultato che rimane un po' stretto in quanto le ambizioni iniziali erano di portare a casa entrambe le gare. Come accaduto nelle passate giornate, vinta gara 1 5 a 0 grazie ad una grande prestazione del lanciatore Papazzoni, autore di una shoutout (non ha subito punti), supportata a dovere da un'attenta difesa, mentre l'attacco ha saputo colpire al momento giusto. Gara 2 non brillante in termini di resa offensiva, lasciando diversi uomini in base non trovando mai la battuta decisiva. Aspetti su cui il manager Daniele Santolupo dovrà continuare a lavorare per far trovare i suoi ragazzi pronti ai prossimi, e decisivi, appuntamenti. 

 

Classifica: Padova .688 (11-5), Buttrio .643 (9-5), Pastrengo .533 (8-7), Junior Alpina Xcopy .500 (7-7), Dynos VR .467 (7-8),  Padule .438 (7-9), Castenaso e Yankees .375 (6-10)    

Livio Nonis     

 

SERIE di BASEBALL C girone “F”

SAN LORENZO BEARS – EUROPA SAGER 10-2

Il baseball di San Lorenzo celebra i 50 anni di attività e a ogni partita casalinga, il primo lancio viene effettuato dalle “batterie” lanciatore-ricevitore storiche.

Domenica toccava a Renzo Luisa, ricordato per detenere il record di strike out in una partita (17) ed anche autore di un inning “immacolato” ovvero 3 eliminazioni al piatto con 9 lanci in totale. A riceverlo, il primo catcher ufficiale degli allora Drag Bears, attualmente arbitro di baseball, Gualtiero “Walter” Franco. Il partente Omar Polo ha tenuto egregiamente a bada le mazze dell'Europa di Bagnaria Arsa con una prestazione autorevole, con nove eliminati al piatto, un punto subito e solo quattro battute valide concesse.

La difesa, a parte quattro errori commessi ma che non hanno influito sul risultato, ha supportato a dovere il monte di lancio, con Pasqualini che si è occupato del nono inning, concedendo solo 1 punto e sigillando la vittoria dei Bears per 10 a 2. Si è visto da subito la buona giornata della squadra di casa quando Nunin prendeva al volo un line-drive e riusciva a fare un doppio gioco difensivo, e quando Pasqualini riusciva ad arrivare in prima base un attimo prima che la palla arrivasse nel guanto del difensore, conquistando due punti che hanno dato il “la” ad una preziosa ed importante vittoria. Infatti l'attacco isontino è stato il protagonista nelle prime tre riprese, battendo 10 valide e segnando 7 punti, obbligando Baruffaldi, lanciatore partente dell'Europa, ad essere sostituito da Badain.

San Lorenzo che nel resto delle riprese controlla la partita senza subire una reazione preoccupante degli avversari. Da rilevare le ottime prestazioni del ricevitore Matteo Silvestri (3 su 5 con 2 doppi), dell'interbase Cristian Iellini (4 su 6 con 1 doppio). Bene anche Menotti e Zuccon, entrambi 3 su 6 con 1 triplo. Grazie a questa vittoria, il team del presidente Gianluca Ungaro, si portano in testa, solitaria, alla classifica, seguiti appunto dal Bagnaria Arsa e dai Rangers di Redipuglia che sfideranno sul diamante di casa domenica prossima alle ore 15.

Il presidente dell'Europa Sager commenta questa partita: “Ci sono giornate che tutto gira storto e oggi per i Sager era uno di questi giorni, si scopre al momento di entrare in campo che il miglior lanciatore e battitore della squadra è fuori combattimento, come si sa le squadre sono una chimica e cambiando un elemento il risultato cambia radicalmente, nell'incontro di oggi nulla è andato per il verso giusto, e il successo degli isontini di conseguenza è stato pieno e meritato. Troppi errori determinati da troppa tensione e da un gioco di squadra che è mancato. Ora già si pensa al prosieguo del campionato e ci si prepara per ricevere in casa il Mirano, ben consci che non si possono più fare errori”. 

RANGERS REDIPUGLIA – 3 B ITALIA PONTE BASEBALL 11-5

I ragazzi del Manager hanno ragione del Ponte Baseball per 11 a 5, ma nonostante il punteggio la partita è stata decisamente movimentata. Infatti il Ponte parte con il piglio giusto e già al primo inning smuove il tabellone con un punto e i Rangers rispondono prontamente con altri 3 punti. I veneti però non demordono e si rifanno sotto segnando 4 volte nella terza ripresa e i Rangers sono nuovamente ad inseguire.

I bisiachi mettono la freccia per il sorpasso al quinto inning con altri 3 punti, 6 a 5 e poi nelle ultime tre riprese assicurano il risultato prendendo la distanza di sicurezza e chiudendo la partita sull’11 a 5. Sul monte il “classico” Girotto tiene bene le redini della partita e dopo i primi inning di assestamento ha lasciato le briciole al Ponte e gli ultimi tre inning dell’incontro sono passati attraverso i lanci di un ottimo Diego Zorzet. In attacco invece due valide per Capitan Ivan Cechet (con due rbi) e Alberto Varin e belle pacche di Enrico Varin e Fanose Di Michele. Questa vittoria permette ai Rangers di restare agganciati al gruppo di testa, grazie anche alla sconfitta dell’Europa nello scontro diretto contro il San Lorenzo che ora guida in solitaria la classifica ad una sola distanza dai Rangers.

BASEBALL PONZANO VENETO BLU FIOI – STARANZANO DUCKS 4-7

Continua il buon momento dei Ducks che espugnano il campo del Ponzano, in una gara non semplice e decisa solo nel finale. Subito i veneti in avanti nel punteggio, un doppio di Miceu manda a punto Caiffa per il pareggio siamo al 4° inning. Nella frazione successiva entrambi gli attacchi mettono a segno due punti, per i Ducks, Cosoli e Anzanel completano in giro delle basi, grazie alle valide dello stesso Anzanel e Flore. Si deve attendere l'8° inning per vedere i Ducks in avanti nel punteggio sempre il solito Anzanel a battere lungo per un triplo ed essere spinto a casa su volata di sacrificio di Bradaschia. Nell'ultimo inning l'attacco bisiaco non si ferma questa volta è Santin a battere bene con un doppio e a mandare a casa Stocco e Cosoli per i punti della sicurezza. Bene sul monte di lancio Borean con 7 strike out  e il debuttante Gergolet con 4 strike out. Ecco le valide battute Santin 1 doppio, Anzanel 2 singoli e 1 doppio, Flore 1 singolo, Caiffa 1 triplo, Miceu 1 doppio e Puzzi 2 singoli. Ora i Ducks consolidano il quarto posto in classifica, in attesa degli scontri diretti con le prime della classifica.

La Classifica: San Lorenzo Bears .889 (8-1), Europa Sager e Rangers Redipuglia .778 (7-2) Staranzano .666 (6-3), Ponte .375 (3-6), Mirano e Ponzano .278 (2-6), Porcia .111 (1-8).

Visited 4 times, 1 visit(s) today
Condividi