Attraversamenti più sicuri, a Gorizia lavori per 300 mila euro

imagazine_icona

redazione

6 Agosto 2021
Reading Time: 2 minutes
Condividi

L’annuncio dell’Amministrazione comunale

Condividi

Il Comune di Gorizia ufficializza il progetto per la messa in sicurezza di 17 aree di tutta la città che comprendono sia incroci sia attraversamenti pedonali, per un investimento complessivo di 300 mila euro.

La selezione delle strade è stata eseguita non solo sulla base di alcune urgenze individuate dall’amministrazione comunale e dagli uffici nel corso di diversi sopralluoghi, ma anche e soprattutto sulla base di segnalazioni pervenute dai cittadini in merito alla pericolosità di certi attraversamenti.

Nel dettaglio, grazie a questi interventi sarà potenziata l’illuminazione degli incroci, sarà resa più visibile la segnaletica stradale, integrata da scivoli e percorsi tattilo-plantari per abbattere le barriere architettoniche, e si provvederà a individuare, caso per caso, le opportune soluzioni per rallentare il traffico in prossimità degli attraversamenti per i pedoni. 

Tra le aree che saranno oggetto di lavori ci sono l’incrocio tra via Leoni e via Paolo Diacono, dove saranno realizzate due isole spartitraffico e sarà ampliata l’area del marciapiede.

Altre isole spartitraffico, accompagnate da nuovi attraversamenti in sicurezza, spunteranno dove da via Terza Armata si svolta in via Faiti, in San Michele all’altezza dei campi da tennis, in via Trieste nel tratto compreso tra le due caserme e, infine, in via Brigata Re all’incrocio con via delle Grappate.

Saranno invece rialzati gli attraversamenti pedonali tra via Faiti e via Cipriani, in via delle Grappate e in via Brigata Cuneo all’altezza della passerella di Straccis. Sulla stessa via, all’incrocio con via San Giusto, saranno realizzati nuovi attraversamenti pedonali.

Inoltre, saranno oggetto di un adeguamento alle normative per l’abbattimento delle barriere architettoniche gli attraversamenti di via IX Agosto, tra via Vittorio Veneto e piazza San Francesco, tra via Don Bosco e via Torriani, a Piuma all’altezza del cimitero, in piazza San Giorgio a Lucinico e, infine, in via San Michele all’altezza delle scuole.

Due interventi, infine, si limiteranno a risolvere, con dei dossi, il problema dell’eccesso di velocità delle auto e riguarderanno via degli Scogli e via del Camposanto, nei pressi del gattile e del canile, zone frequentate non solo dai volontari delle due strutture ma anche da molti goriziani come luoghi di camminata, corsa o giri in bicicletta.

Visited 10 times, 1 visit(s) today