Aquileia onora la Protezione civile

imagazine_icona

redazione

29 Maggio 2021
Reading Time: 2 minutes

Cerimonia in piazza Capitolo

Condividi

Un omaggio a trent’anni di servizio, con lo sguardo già proiettato al futuro. In occasione del trentesimo anniversario di fondazione del Gruppo comunale di Protezione civile, la Città di Aquileia ha commemorato l’attività dei suoi volontari con un evento simbolico in piazza Capitolo.

Una cerimonia che ha avuto il suo culmine con lo scoprimento di una targa commemorativa e di un mosaico – realizzato dall’artista Enzo Puntin – in onore di tutti i volontari che in questi trent’anni hanno prestato e continuano a prestare il proprio servizio per la Protezione civile cittadina.

“Il nostro gruppo – spiega il sindaco di Aquileia, Emanuele Zorino – negli scorsi mesi ha registrato una crescita esponenziale: sono oltre 50 i volontari coinvolti, la maggior parte giovani. Il loro ausilio è fondamentale in diversi contesti, da quelli emergenziali a quelli solidali; durante la pandemia sono stati encomiabili, divenendo punto di riferimento per tutta la comunità”.

A rendere omaggio alla Protezione civile aquileiese sono giunti anche i vertici regionali: il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, il direttore centrale della Protezione civile FVG, Amedeo Aristei, e il consigliere regionale Franco Mattiussi.

La cerimonia è stata introdotta dall’inno nazionale cantato dal Piccolo Coro Natissa, diretto da Patrizia Dri e accompagnato al pianoforte da Rossella Fracaross.

Al termine sono stati assegnati dei riconoscimenti speciali a tre volontari del gruppo aquileiese, per l’opera prestata in questi anni: si tratta di Maria Isola, Giancarlo Moro e Sergio Battiston.

Durante l’evento sono stati proiettati dei video dedicati all’attività del Gruppo comunale, attualmente coordinato da Riccardo Lena; anche l'Associazione Musicale San Paolino ha voluto rendere il proprio omaggio all'opera dei volontari attraverso un'esibizione musicale.

Condividi