Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Mittelfest

TERRA! … e all’orizzonte i fuochi
Cividale del Friuli

16/07 e fino al 24/07

Con circa cinquanta aperture di sipario in nove giorni la città Patrimonio dell’Umanità Unesco Cividale del Friuli diverrà, tra il 16 e il 24 luglio prossimi, un palcoscenico a cielo aperto tra musica, teatro, danza, incontri e marionette nel segno della suggestione tematica di questa edizione, il connubio terra/fuoco. Tra i protagonisti e le produzioni di questa edizione, la prima produzione lirica di Mittelfest con l’opera da camera Menocchio – che aprirà il festival sabato 16 luglio – la prima assoluta del nuovo spettacolo di e con Simone Cristicchi Il secondo figlio di Dio, la prima volta a Cividale per il gruppo teatrale Agrupación Señor Serrano - uno dei collettivi teatrali più innovativi del teatro contemporaneo - lo sfarzoso spettacolo del China National Opera, Confucio; ancora, due artisti che lavorano in equilibrio con gli elementi: il coreografo turco e danzatore derviscio Azazi e il keniota Anuang’a, cresciuto nella terra dei Masai. Atteso anche il concerto della cantante greca Savina Yannatou, la prima volta a Cividale del pianista e compositore Michael Nyman, il debutto del nuovo spettacolo di Maddalena Crippa, il nuovo lavoro di Stefano Benni, il Teatro delle Ariette, la conferenza scenica tra il direttore del Messaggero Veneto Tommaso Cerno e Paolo Mieli il dialogo d’arte tra Vittorio Sgarbi e don Alessio Geretti, mentre a suggellare il festival sarà una sontuosa esecuzione della Slovenska Filharmonjia di Lubiana.