Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

In viaggio nella Grande Guerra

A Gorizia la presentazione della nuova serie di web reportage
Il Sacrario di Redipuglia (© Luigi Vitale)
Gorizia
via Carducci 2
Fondazione Carigo
13/11/18
17.30

Il fascino della narrazione ora, il gusto della scoperta di luoghi della Grande Storia attraverso la forza delle immagini, l'unicità di un racconto composto da un mosaico di dettagli e particolari, a volte inediti, nel contesto di riflessioni e commenti elaborati da studiosi e ricercatori. Il tutto accompagnato da suggerimenti per creare itinerari unici e originali, scanditi da tappe di eccellenza enogastronomica e ospitalità accogliente e di qualità.

Sono questi gli ingredienti della tradizione che, uniti alle nuove tecnologie della rete, connotano la potenza di comunicazione e di promozione con potenzialità anche didattiche della nuova serie di web reportage "In viaggio nella grande Guerra" che sarà presentata martedì 13 novembre 2018 alle ore 17.30 alla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, di via Carducci n. 2.

"L’idea del progetto – spiega Elda Felluga presidente del Consorzio Turistico Gorizia e l’Isontino - Gois – che ne è ideatore e promotore, è nata pensando di proporre strumenti particolarmente attraenti, interessanti e versatili per i fruitori delle nuove tecnologie in rete. L'obiettivo è stato dunque sviluppare, con un linguaggio agile e sintetico, un nuovo modo di fare promozione turistica, culturale, storica e paesaggistica per la città di Gorizia, dell’Isontino e della vicina Slovenia, teatri delle grandi battaglie ieri, terre di incantevole bellezza oggi".

“In viaggio nella Grande Guerra”è dunque consultabile gratuitamente in rete all’indirizzo web www.gois.it. Sono 40 i web documentari in formato di corto e medio metraggio che propongono 6 itinerari lungo i luoghi più significativi dell’inutile conflitto.

Ma la telecamera, magistralmente diretta dal regista e fotoreporter Luigi Vitale, mostra anche gli oggetti della quotidianità della vita dei soldati in trincea. Il tutto ascoltando sia i commenti e le spiegazioni di guide specializzate e di storici locali, sia vedendo correre fotografie e filmati d’epoca.

A disposizione del navigatore del web anche dei taccuini di viaggio con indicazioni enogastronomiche e di ospitalità, spunti per conoscere il territorio, scoprire laboratori di artisti, botteghe artigianali e visitare luoghi di grande fascino raccontati dalla giornalista Margherita Reguitti.

Interverranno alla presentazione  Elda Felluga, presidente del Consorzio Turistico Gorizia e l’Isontino-Gois promotore del progetto, Roberta Demartin, presidente Fondazione Carigo, Bruno Pascoli, presidente Associazione Isonzo Gruppo di Ricerca Storica, Raffaella Sgubin, direttore servizio Musei e Archivi storici Erpac) e il regista Luigi Vitale.

Il progetto editoriale e di produzione video è stato prodotto e realizzato dalla Op Art editore per la direzione di Luigi Vitale, in collaborazione con “Sentieri di Pace” Pro Loco Fogliano-Redipuglia, con l’Associazione Isonzo Gruppo di ricerca Storica e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e Promoturismo FVG.

GLI ITINERARI

REDIPUGLIA

Gli itinerari proposti iniziano da uno dei luoghi simbolo del conflitto: Redipuglia con il Sacrario, il Museo “casa della Terza Armata”, la “Dolina dei 500”, Trincea Mazzoldi, accompagnati dalla narrazione di Giorgio Cian.

SAN MICHELE DEL CARSO

Quindi si procede verso San Michele del Carso; Monte San Michele, Museo Multimediale del San Michele, il Parco Ungaretti, le gallerie del Brestovec, guidati da Giorgio Cian e Stefano Cosma. Pierluigi Pintar legge alcune fra le liriche più significative.

PARCO TEMATICO DI MONFALCONE

Il viaggio prosegue quindi nel Parco Tematico di Monfalcone; introduzione storica e la vicenda di Enrico Toti, Quota 121, le trincee della “Selletta”, “Joffre e Caverna Vergine”, “La Sanguinosa” e  Siracusa, con Silvo Stok, Giorgio Cian e Stefano Cosma.

KOLOVRAT

Si raggiungono poi le trincee sul monte Kolovrat in Slovenia e il museo di Caporetto con il commento di Giorgio Cian.

ISONZO

Il fiume Isonzo, uno dei protagonisti della Grande Guerra: là dove nasce in Slovenia  in Vojasko Val Trenta, il Cimitero austro-ungarico di Bovec, le pendici occidentali del Ravelnik, le alture del Ravelnik, la gavetta, Naklo la galleria dei gas, la Valle di Naklo e Isonzo, Turriaco e Ponte di Pieris. Accompagna Bruno Pascoli.

GORIZIA

Quindi a Gorizia, il Museo della Grande Guerra, la vicenda di Enrico Toti, la Fontana del Nettuno, i Giardini pubblici di Gorizia, i Palazzi Coronini Cronberg, Lantieri, Strassoldo e la chiesa di Sant’ Ignazio di Loyola, Guidati sempre da Bruno Pascoli e Raffaella Sgubin.