Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Artistide e Tobia

Pordenone
Area festeggiamenti delle Grazie
02/09/15
21.15

A mettere in scena la commedia in dialetto veneto, di Bruno Capovilla sarà la compagnia Il Teatrozzo  di Pozzo di Pasiano metterà in scena, per la regia di Carla Manzon. Aristide, un uomo di mezza età, con i lavori più disparati alle spalle, convive con la moglie e la sorella, due donne che vivono al di fuori della realtà, inseguendo i miraggi della popolarità televisiva per poter campare felici. Medici dell’INPS corrotti, onorevoli disonorati e infine un gobbo che sembra appena uscito dalla bellissima novella “La Patente” di Luigi Pirandello, sono i personaggi che si aggirano per la scena. Un universo umano alquanto strano che si sviluppa in tre atti serrati e divertenti, con situazioni che si rifanno alla nostra tradizione più antica, la Commedia dell’Arte, per arrivare al Vaudeville di Courteline e Feydeau e alla situation comedy televisiva. Il protagonista assoluto della commedia rimane però Aristide, sorta di Arlecchino in versione moderna, che si adatta a qualsiasi tipo di lavoro per portare un po’ di cibo a casa. Tribolazioni e affanni ne dovrà affrontare parecchi, ma alla fine chi vincerà: Aristide o la Sfortuna?