Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Missa solemnis

A cura del Coro "Lorenzo Perosi" di Fiumicello.
(ph. Ferruccio Bonato)
Fiumicello Villa Vicentina
Chiesa di San Valentino
30/05/15
20.30

Sabato 30 maggio 2015 il Coro LORENZO PEROSI di Fiumicello organizza il 42°  INCONTRO MUSICALE FIUMICELLESE, con la proposizione della MISSA SOLEMNIS del compositore belga André Waignein (1942).   Non sarà questa la sola novità: per la prima volta verrà eseguita nella rinnovata chiesa di San Valentino, dopo lunghi lavori di restauro, riaperta lo scorso mese di novembre.                                                                      

Anche l’organico degli esecutori sarà particolare: oltre al “ Perosi” e al Coro “Seghizzi” (Gorizia) diretti da Italo Montiglio, ci saranno  il “Duri Col” di Ajdovščina e il “Komorni Zbor Grgar” di Nova Gorica, diretti da Andrej Filipič; il soprano solista Giulia Della Peruta; l’Orchestra di Fiati “Val Isonzo”, diretta da Fulvio Dose, che è anche il Maestro concertatore dell’esecuzione. Un organico dalle dimensioni corpose: circa 130 elementi. Questo poderoso insieme si è formato lo scorso anno per una serie di concerti a ricordo del centenario dell’inizio della Prima guerra mondiale. Esecuzioni che hanno avuto, visti gli esecutori, un respiro internazionale; precisamente a Gorizia nella chiesa del Sacro Cuore, a Villaco nella chiesa Parrocchiale di  St. Jakob, presso la Basilica di Montesanto - Sveta Gora, (Slovenia) e presso il Duomo di Udine. Ora andremo a ricordare l’effettivo ingresso dell’Italia avvenuto il 23 maggio di cento anni fa.

La “Missa solemnis” di Waignein è stata eseguita in prima assoluta nella cattedrale di Aosta nell’aprile 2011 in occasione del 700° anniversario di dedicazione della città all’Assunzione di Maria Santissima. Il compositore ha vinto oltre 25 premi nazionali e internazionali. La sua opera principale, "Cantate aux Etoiles", è stata rappresentata nell'aprile 1995 a Bruxelles, in occasione del 50° anniversario dell'ONU.  Il suo repertorio comprende opere pedagogiche, musica da camera, musica per orchestra sinfonica e per banda e cori, e al giorno d'oggi conta più di trecento composizioni edite in tutto il mondo. Waignein è  compositore poliedrico ed eclettico, la cui musica risulta estremamente vivace anche se di grande rigore e di elevata difficoltà tecnica. In essa si percepisce il suo talento e la facilità con la quale unisce diversi stili e differenti scritture. La “Missa solemnis”, che verrà qui eseguita , è marcata da un linguaggio personalissimo, creando audaci situazioni armoniche e ritmiche ed esplorando stili spesso distanti fra loro. Il risultato è sempre accattivante e spettacolare.

Non bisogna dimenticare un altro importante aspetto di questa iniziativa: la collaborazione fra tante realtà tutte diverse fra loro per provenienza , repertorio ed esperienze musicali. Tutte unite però dalla voglia di dare il meglio per la riuscita dell’esecuzione. Lo stesso autore, André Waingein, ha voluto essere presente al primo concerto di Gorizia; alla fine dopo i complimenti al direttore Fulvio Dose e agli esecutori, ha voluto lasciare una breve lettera con i suoi complimenti.

La manifestazione beneficia del sostegno del Comune di Fiumicello, della Parrocchia di San Valentino e della collaborazione dell’AUSER di Fiumicello.