Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Il Giardino degli incontri

vicsiaportel.jpg
Gradisca d'Isonzo
Corte interna di Palazzo Torrioni
20/06/14
18

Continua “Il Giardino degli incontri, percorsi di vita e di arte”, la rassegna letteraria incentrata sul tema della violenza sulle donne. Organizzata dalla Provincia di Gorizia, dai Comuni di Cormons, Gradisca d’Isonzo, Grado, Ronchi e Monfalcone, con la collaborazione di diverse associazioni femminili isontine, la rassegna propone anche esposizioni di pittura, fotografia e artigianato e rassegne di musica, danza e poesia.

Il prossimo venerdì 20 giugno alle 18, nella Corte interna di Palazzo Torrioni a Gradisca d’Isonzo, l’Unione donne italiane presenta “Non volevo vedere” (Ediesse srl), di Avalon (pseudonimo di Fernanda Flamigni) e Tiziano Storai. La storia autobiografica di due giovani studenti universitari, nata come amore e sfociata in un rapporto claustrofobico, fatto di minacce e di violenze, con un tragico epilogo. Testimonial sarà Vicsia Portel (giornalista Rai), mentre a condurre sarà la giornalista Margherita Reguitti.

Ci sarà anche un intermezzo della scuola di danza “ASD Nueva Clave” di Gradisca d’Isonzo e un’esposizione di opere artistiche realizzate dall’associazione culturale “Noi dell’arte” di Gorizia.